Volley – Valle Belbo parte fortissimo

Parte con il piede giusto la Pallavolo Valle Belbo Cime Careddu Reale Mutua, che all’esordio nel campionato Serie C sbanca il difficile campo di Novara dopo due ore di battaglia. E torna da un’impegnativa trasferta con due punti che fanno tanto morale dopo le sconfitte rimediate in Coppa Piemonte lo scorso weekend.
Le canellesi erano dunque impegnate sul terreno del Team Volley, che l’anno scorso avevano sfiorato i playoff e che godevano dei favori del pronostico, sia per il fattore campo sia per il fatto che molte atlete erano all’esordio nella categoria in Serie C. E invece le gialloblu, malgrado un inizio shock del primo set, hanno lottato senza timore contro le più esperte e blasonate avversarie ed alla fine hanno portato a casa una bellissima vittoria per 2-3, e di conseguenza i primi due punti della stagione in campionato.
Coach Trinchero sceglie di partire con S. Ghignone in regia, Marinetti e A. Ghignone bande, Mogos opposto, Zerbinatti libero, Marengo e la capitana Dal Maso al centro. Come detto, l’inizio partita è una doccia fredda per le canellesi, che ben presto si trovano sotto di 11 punti (13-2) con le novaresi irresistibili al servizio, ma un coraggioso doppio cambio dell’allenatore astigiano, con Concetti in regia e Cerutti opposto, inverte il trend della frazione; la PVB rientra in partita, anche se il gap di punti è troppo ampio e il Team Volley chiude il parziale a suo favore sul 25-23. Il secondo set è decisamente più equilibrato fino al 15-15, quando una serie consecutiva di errori canellesi consegna il vantaggio a Novara, che gestisce il divario a suo favore e chiude il parziale per 25-19.
Nella terza frazione, Trinchero cambia e inserisce in sestetto Cerutti opposta e muove Mogos in banda e la mossa si rivela decisiva, malgrado una nuova falsa partenza delle gialloblu, che marcano il primo punto quando le avversarie sono già a 6. Sembra l’inizio di un set scontato nelle mani delle padrone di casa, ma Novara non ha fatto i conti con la tenacia e la grinta delle giovani di Canelli, che prima pareggiano e poi scappano per vincere il set per 20-25. Ormai la partita è in equilibrio, si combatte su ogni palla e la Pvb Cime Careddu Reale Mutia ha il pregio di non mollare, mostrando carattere e voglia di vincere, soprattutto con la rimonta decisiva da – 4 (22-18 per Team Volley) per il perentorio 23-25 nel finale del 4° set, replicato nel tie-break vinto all’ultimo respiro (13-15), grazie all’ennesimo punto di capitan Dal Maso.
Una bella vittoria per la Pvb Cime Careddu Reale Mutua, ottenuta grazie al carattere e alla determinazione, contro una squadra più esperta e sulla carta superiore e che consente alla canellesi di iniziare l’avventura in campionato con il morale alto.
Tra le prestazioni individuali, quasi tutte le atlete impiegate da Trinchero hanno meritano segnalazioni positive, a partire da Gulia Dal Maso, a Ioana Mogos e a Stella Ghignone, ma le prove più brillanti sono state di Arianna Ghignone, davvero sorprendente se si considera che è stata operata ai legamenti del ginocchio solo 7 mesi fa e della giovane Elena Cerutti, che ha superato brillantemente l’esordio in pianta stabile nella prima squadra.
Sabato prossimo primo impegno casalingo per la Pvb, che affronterà le verbanesi del Cusio San Maurizio d’Opaglio che hanno vinto la prima partita in casa per 3-2. Resta da definire il campo da gioco della sfida, in quanto il palasport di Canelli è tuttora indisponibile per lavori e molto probabilmente la Pvb sarà costretta a spostare alcune gare casalinghe al Palasport di Nizza Monferrato.

Team Volley-Pvb Cime Careddu 2-3
(25-23, 25-19, 20-25, 23-25, 13-15)
Pvb Cime Careddu: A.Ghignone, Brusaschetto, Zerbinatti, Martire, S. Ghignone, Cerutti, Pavese, Dal Maso, Marinetti, Mogos, Concetti, Passera, Marengo.
All. Trinchero.