Volley – Il derby lancia la Elettro 2000

Weekend ricco di sfide combattute per le giovanili della PlayAsti. A partire dalla Prima Divisione, con la prima sconfitta stagionale per l’Azzurra che esce sconfitta 2-3 (26-28; 24-26; 25-22; 25-22; 10-15) dal derby con il Pvb Elettro 2000. La formazione di coach Bellagotti, reduce dallo splendido successo esterno ad Alba che l’ha messa in testa alla classifica, non è riuscita a replicare il buon gioco nel match di venerdì scorso.
Dopo due parziali molto ricchi di errori da entrambi i lati e portati a casa ai vantaggi dalle canellesi, le astigiane finalmente trovano il modo per scardinare le sicurezze delle ospiti e nel terzo e nel quarto set si portano subito avanti nel punteggio e contengono la rimonta delle avversarie. Il match non può che finire al tie-break, in equilibrio fino all’8-8. È poi la squadra ospite ad aggiudicarselo, conquistando i primi 2 punti nel girone e impedendo all’Azzurra di mantenere il primato in classifica.
La giornata di sabato è stata contraddistinta dalla doppia sfida Asti-Bra e il resoconto finale può considerarsi un pareggio. Alle 14.45 sul Parquet della Libellula Arena è sceso in campo il PlayAsti Rossa per la settima giornata del girone A del campionato Under 14. Le ragazze astigiane hanno dominato l’incontro nei primi due parziali, ma poi le padrone di casa (Eagles) sono riuscite a reagire e a pareggiare i conti sul due pari. Soltanto un combattutissimo tie-break ha consegnato la sfida al PlayAsti con il risultato di 2-3 (21-25; 13-25; 25-22; 25-18; 15-17). Nonostante il punto perso la Rossa guadagna la vetta nel girone con 16 punti all’attivo. Inseguono a una lunghezza proprio il Libellula e il San Bernardo Cuneo. Alle 18 alla palestra Brofferio si è giocata la settima giornata anche per il girone D del campionato Under 14, con la Viola opposta al Volley Bra Bears. Dopo la netta sconfitta dell’andata, le ragazze di Stefano Gay hanno messo in mostra i miglioramenti maturati negli allenamenti e non hanno mollato la presa nonostante il punteggio sfavorevole dopo 2 set. La rimonta delle astigiane non si è completata, complice una partenza falsa nel tie-break, ma il risultato finale di 2-3 (22-25; 18-25; 25-19; 25-18; 8-15) ha permesso alla Viola di strappare un punto alle seconde della classifica e di arrivare con il giusto atteggiamento all’incontro con l’Alba Volley (prima nel girone) di sabato.
Il pronto riscatto dell’Azzurra è arrivato già domenica. Nel girone A del campionato Under 16 le ragazze di Bellagotti si sono imposte con un netto 3-0 (25-19; 25-13 25-15) in casa del Pgs El Gall al termine di una partita sempre in controllo. Non è andata altrettanto bene alla PlayAsti Bordeaux che nel girone D dell’Under 16 è uscita sconfitta per 0-3 (13-25; 20-25; 16-25) nel match casalingo contro l’Alba Volley 2005. Chi non delude invece è il Play Gallo: nel campionato U16 regionale la squadra che vede impegnate anche le quattro atlete del PlayAsti ha trovato il settimo successo su sette incontri giocati, travolgendo con il risultato di 3-0 (25-18; 25-13; 25-23) il Bonprix Teamvolley. Domenica significa anche giornata di concentramenti ed è stata la volta della Viola, Fucsia e La Fenice nel campionato di U13.
La PlayAsti Viola era impegnata in due sfide a Saluzzo. Le ragazze di Stefano Gay non hanno tradito le attese contro le padroni di casa e si sono imposte 3-0. Ma lo spettacolo doveva ancora iniziare: il derby con il Canelli si è rivelato un incontro splendido, soprattutto sul piano agonistico, con le canellesi che si sono portate avanti sull’1-0 ma si sono dovute arrendere nel secondo parziale. Nel terzo set la concentrazione e la grinta delle astigiane ha permesso alla Viola di portare a casa il set (26-24) e il match.