Volley – Cime Careddu a testa altissima

La Pallavolo Valle Belbo Cime Careddu Reale Mutua esce sconfitta a testa alta dalla sfida casalinga con la capolista Alba Volley.
Infatti per un set e mezzo la differenza di classifica tra le due squadre non si è davvero vista, anzi le giovani gialloblu hanno messo spalle al muro la squadra avversaria, che è stata costruita in estate con l’obiettivo di raggiungere la promozione in serie B, grazie all’investimento di un budget altissimo per i parametri della serie C. Infatti Canelli ha lottato alla pari con le albesi e anzi nella prima frazione ha sempre guidato nel punteggio, avendo addirittura diversi set points, purtroppo vanificati dai contrattacchi delle ospiti che alla fine si sono aggiudicate il set per 29-31, grazie a due aces di Sara Pilotti, ex canellese passata in estate nelle file di Alba.
La delusione per l’esito negativo del primo parziale non ha però abbattuto le gialloblu, che sono ripartite nel secondo set con la stessa grinta mostrata dall’inizio ed sono restate in partita sino a metà set, quando la giovane Cerutti ha dovuto abbandonare il campo vittima di un leggero infortunio a seguito di uno scontro fortuito con la capitana Dal Maso. L’incidente ha provocato un piccolo sbandamento alla PVB, che ha subito un break di 4 punti, decisivo nell’indirizzare il set dalla parte delle ospiti, che hanno chiuso la frazione per 20-25. A questo punto, sotto di 2 set, Canelli non ha saputo ripetere le prestazioni dei primi due parziali e Alba ha avuto vita facile, aggiudicandosi agevolmente set e match per 0-3.
Passando alle prestazioni personali, da sottolineare l’ottima prova di Marengo (nella foto) al centro, che è stata la top scorer delle canellesi e del libero Zerbinatti.
Certamente non era questa la gara nella quale fare punti, ma la squadra di Trinchero avrebbe meritato di aggiudicarsi almeno un set e comunque si porta a casa la consapevolezza di poter giocare alla pari con quasi tutte le avversarie.