Cultura e Spettacolo

Una selezione di proposte tra danza contemporanea, nuova drammaturgia e comicità 

Dopo l’appuntamento di metà ottobre torna in Piemonte White Rabbit Red Rabbit, l’esperimento sociale di improvvisazione teatrale costruito su un testo del drammaturgo iraniano Nassim Soleimanpour. I proventi delle serate, che prevedono un attore diverso in scena ad ogni replica, alimentano un fondo per una residenza artistica destinata ad artisti iraniani, a sostegno della loro libertà di scrittura. White Rabbit Red Rabbit incontra Corto Circuito il 3 febbraio ad Arquata Scrivia, l’ 11 febbraio a Piossasco, il 17 febbraio a Lanzo, il 25 febbraio a Vercelli, il 29 febbraio a Pianezza. Scopri qui tutta la tournée, che prosegue anche a marzo. 

Claudio Morganti e Roberto Abbiati portano in regione – il 2 febbraio a San Maurizio d’Opaglio e il 3 febbraio a Chiaverano Circo Kafka. Il processo di Franz Kakfa viene scompoosto e ricostruito in scena e Il  K. di Abbiati balla, suona la cornamusa, fischietta l’armonica, si sdoppia, si veste e traveste. Sul palco tutto diventa un circo di marionette e animali impagliati.  

Quanto ci definisce il lavoro? Chi siamo fuori dal lavoro? Quanto si riesce a resistere in una conversazione prima di informarsi sul mestiere svolto dalla persona con cui stiamo parlando? Queste  alcune delle domande da cui parte lo spettacoloSolo quando lavoro sono felice in scena il 16 febbraio a Ciriè e il 17 e 18 febbraio in doppia replica a Cuneo. Niccolò Fettarappa e Lorenzo Marangoni costruiscono un dialogo sulla vocazione, sui soldi, sul capitalismo e sulla disperazione. 

Anche la rassegna We Speak Dance, dedicata al linguaggio coreografico, prosegue e porta in nei teatri del circuito creazioni nazionali e straniere. Il 1 febbraio a Tortona arriva The red shoes, il lavoro del coreografo Philippe Kratz ispirato all’omonima fiaba di  Hans Christian Andersen. La coreografia, interpretata da danzatori  e danzatrici del Nuovo Balletto di Toscana, si concentra sulla messa in discussione del ruolo degli oggetti nelle relazioni interpersonali.

È Carrozzeria Orfeo a firmare il monologo di stand up comedy Stupida Show! interpretato da Paola Minaccioni. La protagonista si pone difronte al pubblico come un antieroe e svela  i propri lati oscuri, i vizi e le debolezze, in uno spettacolo per cuori coraggiosi. Stupida Show! è in scena il  7 febbraio a Saluzzo, l’8 febbraio a Bosconero, il 10 febbraio a Gavi e il 10 febbraio a Costigliole d’Asti