Motori

Una ricarica rapida come un pieno, stalli da 500 kw

Accanto alla ricerca per batterie con capacità maggiori e tempi di ricarica più brevi, prosegue quella verso stalli di ricarica in grado di erogare potenze molto alte; l’ultima innovazione in questo senso arriva dalla startup Gravity, con sede a New York, che ha presentato il suo sistema di ricarica pubblica da 500 kW (molto più dei SuC di Tesla e degli stalli di Ionity), in occasione di un evento tenutosi a Midtown Manhattan.
Caricando presso una delle 24 colonnine di ricarica, accessibili ad ogni veicolo elettrico in grado di supportare la ricarica in DC ed installate presso il Gravity Charging Center, è possibile aggiungere fino a 200 miglia di autonomia (circa 322 km) in soli cinque minuti, secondo quanto dichiarato dalla startup, che punta a rendere i tempi della ricarica equiparabili a quelli del tradizionale rifornimento di carburante.
È bene notare che la maggior parte delle batterie dei veicoli elettrici non riesce a ricevere una potenza di ricarica così elevata, ma il fatto che la colonnina possa erogarla significa che ogni batteria sarà in grado di raggiungere la sua massima velocità, ottimizzando la curva di ricarica, ovvero l’intervallo (generalmente compreso fra il 20% e l’80%) in cui la batteria (alla giusta temperatura) accumula energia più velocemente.
Un ulteriore punto di forza delle soluzioni di ricarica promosse dalla società newyorkese è la loro facilità di installazione, in quanto, nonostante la potenza erogata, gli stalli non richiedono alcun potenziamento della rete elettrica, né lato quadro elettrico del parcheggio, né lato rete di distribuzione locale.