UNA INFINITA BELLEZZA – IL PAESAGGIO IN ITALIA DALLA PITTURA ROMANTICA ALL’ARTE CONTEMPORANEA

Alla Reggia di Venaria il 2021 è un anno Green, tutto dedicato al tema della tutela della Natura e della sostenibilità ambientale. Evento clou è la mostra “Una infinita bellezza. Il paesaggio in Italia dalla pittura romantica all’arte contemporanea”, aperta al pubblico dal 22 giugno al 1 novembre.

Allestita nei grandiosi spazi della Citroniera Juvarriana, l’esposizione riunisce oltre 200 opere, in gran parte dipinti ma anche sculture, fotografie, video e installazioni che documentano l’attenzione e l’amore che tanti artisti hanno avuto per l’ambiente naturale e specificatamente per il paesaggio in Italia, dal primo romanticismo fino all’arte contemporanea.

Le dodici sezioni della mostra presentano quindi, in un’eccezionale carrellata di opere – molte di grandi dimensioni – le diverse forme che la rappresentazione del Paesaggio in Italia ha assunto nell’arco di oltre due secoli di pittura: dalle poetiche romantiche del pittoresco e del sublime all’affermazione positivista del vero, passando attraverso le nuove ricerche divisioniste e simboliste e le provocazioni delle Avanguardie, fino ad arrivare alle semplificazioni della Pop Art e alle concettualizzazioni dell’arte contemporanea.

Oltre 90 opere della GAMGalleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino costituiscono il nucleo centrale di una rassegna che riunisce capolavori provenienti dai più importanti musei italiani e da prestigiose collezioni private, fra cui il Museo Civico d’Arte Antica (Palazzo Madama) e i Musei Reali di Torino, la Galleria d’Arte Moderna di Milano, la Galleria d’Arte Moderna di Genova, i Musei Civici di Brescia, la GNAM di Roma, la Fondazione Musei Civici di Venezia, il Museo di Capodimonte di Napoli e le Gallerie degli Uffizi di Firenze.
http://www.lavenaria.it/it/mostre/infinita-bellezza