Una delegazione astigiana alla fiera del turismo di Stoccarda

Dal 16 al 18 gennaio una delegazione astigiana costituita dall’assessore al Turismo e gemellaggi Loretta Bologna, dal Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Boccia, dalla consigliera Francesca Varca, dalla Responsabile del Settore turismo e gemellaggi del Comune di Asti Simona Bottero e dai musicisti Andrea Cerrato e Italo Colombo (quest’ultimo anche in rappresentanza dell’Associazione di gemellaggio Asti in Amicizia), hanno partecipato alla Fiera del Turismo internazionale CMT di Stoccarda. Proprio l’esibizione musicale, proposta su tre diversi palchi nell’ambito di padiglioni diversi della Fiera ed accompagnata da un video promozionale sulla città di Asti, ha rappresentato un momento di eleganza e stile tutto italiano, molto apprezzato dal vasto pubblico presente.
“ Mi sono resa conto, partecipando alla fiera sul turismo internazionale di Stoccarda – riferisce l’assessore Loretta Bologna – quanto sia apprezzato il nostro territorio e delle enormi potenzialità che abbiamo davanti a noi. Per la prima volta Asti è stata presente con un proprio stand unitamente a Biberach e a Valence, ad una delle più grandi fiere internazionali dedicate al turismo e in questi due giorni ho potuto constatare come occorra ,specialmente guardando all’estero, agire in un’ottica di collaborazione più ampia con i territori a noi più vicini, ed in tal senso l’unione con Alba Langhe e Roero Monferrato , si dimostra quanto mai produttiva ed efficace.
Nei diversi incontri che ho avuto con operatori del settore, sia italiani che stranieri, in particolare tedeschi, si evidenzia l’esigenza di offrire al turista un’offerta che deve riguardare non solo una molteplicità di occasioni gastronomiche, culturali ma anche paesaggistiche. Occorre creare un percorso vasto che impegni il turista sul territorio per alcuni giorni, in modo variato ed interessante, evitando quel mordi e fuggi che caratterizza ancora un po’ il turismo locale.
Questa esperienza sarà utile per impostare un piano di lavoro che tenga conto del tipo di turismo che un territorio come il nostro può offrire a livello internazionale ed in tal senso l’Amministrazione Comunale si sta muovendo attraverso tutta una serie di iniziative che vanno da quelle tradizionali, che andranno opportunamente rivisitate, ad alcune nuove proposte che stiamo elaborando a questo preciso scopo.”
La trasferta tedesca è stata possibile anche grazie alla collaborazione con l’associazione Asti in amicizia, da sempre partner attivo del Comune in tutte le iniziative legate al gemellaggio. L’associazione stessa è reduce da un mese di dicembre molto impegnativo, durante il quale ha coordinato la presenza di Asti al mercatino di Natale di Biberach per tre settimane. Per la prima volta durante i fine settimana di dicembre oltre ai volontari dell’associazione sono state di grande supporto anche alcune studentesse del liceo linguistico A. Monti, che hanno collaborato attivamente alle vendite dei nostri prodotti tipici potendo esercitarsi con la lingua tedesca.
La prossima trasferta è in previsione a fine mese alla Fiera del tartufo di Valence, durante la quale oltre ad una delegazione dell’Associazione di gemellaggio, saranno presenti i tartufai dell’associazione ATAM, che già nella scorsa edizione hanno riscontrato un grande successo, promuovendo l’eccellenza del nostro tartufo bianco. Ancora una volta i gemellaggi, avviati con lungimiranza decenni fa, si rivelano un utile strumento di promozione turistica ed un’occasione per i nostri giovani studenti.