Trasferta da incorniciare per l’A.s.d. New Asti Skating Erbavoglio C.R. Asti

Trasferta da incorniciare per l’A.s.d. New Asti Skating Erbavoglio C.R. Asti che nel fine settimana è stata impegnata a Pesaro nella prestigiosa Rassegna Nazionale Gruppi Folk UISP.

Sono state quattro le formazioni guidate dal tecnico Lidia Nargi che hanno partecipato alla kermesse tricolore: le atlete sono scese in pista concentrate ed hanno dato il massimo, ottenendo strepitosi risultati. Protagoniste della trasferta, le atlete dei Quartetti Surprise, Small Vision e le debuttanti Crazy Idea, insieme al Mini Gruppo Jeunesse Why Not.

E’ dalle esperte atlete del Surprise che arriva il miglior risultato alla Rassegna Nazionale: Federica Russo, Alessia Pisana, Beatrice Forno ed Irene Bincoletto hanno trasformato il loro programma di gara “Ofelia” in un autentico capolavoro, in un’esibizione densa di emozioni e perfetta a livello tecnico e coreografico, cogliendo uno strepitoso quarto posto nella classifica finale. Non una sorpresa per le atlete che pattinano insieme da diversi anni e che stanno dimostrando una grande maturità agonistica, ma un’importante conferma. Il risultato assume ancora più spessore se si pensa che le Surprise si sono confrontate con altri 37 quartetti nella Categoria Quartetti Junior Uisp, provenienti da tutta Italia.

Nella stessa categoria, non si sono fatte intimorire dall’elevato livello tecnico, le atlete del Quartetto Small Vision, Giulia Gozzelino, Francesca Barbero, Marta Piatto e Beatrice Vercesi, bravissime a raccontare in pista la dolce favola del “Piccolo soldatino di Piombo”. Per loro 28° posto in classifica e buoni voti in tecnica, coreografia e interpretazione, segnale di un ottimo percorso di crescita per le ragazze che lavorano insieme da poco più di un anno e mezzo.

Tra i Quartetti Giovani hanno fatto il loro esordio assoluto in gara le Crazy Idea, il neonato quartetto formato da Esmeralda Bobadilla Fuentes, Vanessa Calvo, Giulia Gemma Cuniberti, Nina Viola Sanchez Mele ed Aurora Stola. Non poteva essere di più elevato spessore il contesto in cui sono scese per la prima in gara, di fronte ad una giuria. Tanto divertimento ed emozione nel portare in pista “The Cow Girls” e le atmosfere del Far West; il 19° posto in classifica rappresenta solo un prezioso punto di partenza per il loro futuro nell’agonismo in questa complessa specialità.

Infine, la New Asti Skating entra nella top ten anche con il Gruppo Why Not: Federica Russo, Alessia Pisana, Beatrice Forno, Irene Bincoletto, Ilaria e Gaia Bortolomai, Francesca Barbero, Marta Piatto e Giulia Gozzelino hanno conquistato un probante ottavo posto tra i Mini Gruppi Varietà con la loro coinvolgente coreografia “Le Suffragette”, a conferma dell’elevata qualità del lavoro svolto costantemente con il tecnico Lidia Nargi, la coreografa Rita Pujia e con la collaborazione di diversi tecnici internazionali.