Street Art in Blu 3, al Teatro Colosseo di Torino la mostra su Banksy e Blu

Fino al 26 settembre, il Teatro Colosseo di Torino presenta la mostra Street Art in Blu 3. Le opere di Blu, Banksy, 3D (Robert del Naja) e dei migliori esponenti di questa forma espressiva abiteranno il teatro rendendo spettacolare un’esperienza di conoscenza multidisciplinare fra le arti del contemporaneo.
Dopo sedici mesi di chiusura il Teatro Colosseo riapre finalmente le sue porte agli spettatori.
In attesa di poter annunciare la prossima stagione di spettacoli e concerti, grazie alla passione di Claudia e Andrea Spoto e alla collaborazione con il collettivo di collezionisti Xora, dal 2 giugno gli spazi del Teatro Colosseo torneranno a ospitare, come nel 2019, una grande mostra dedicata alla street art.
Fino al 26 settembre, questa importante esposizione dedicata alla più contemporanea, trasversale e contaminata fra le arti vivrà negli spazi del teatro torinese – dal foyer, agli spazi interni fino alla sala vera e propria – trasformandoli ancora una volta in in luogo trasversale di cultura.
Saranno quasi 150 le opere di 36 artisti esposte negli spazi eterodossi del teatro, che accoglie l’arte nei corridoi, sul palcoscenico, nel foyer in un vero e proprio allestimento fra luci e musica, in un percorso di assonanze e rimandi fra esterno e interno, luci e ombre, passato e presente.
Originali, print, serigrafie, copertine di LP che hanno fatto la storia della musica e dell’arte, insegne stradali e persino una banconota: opere diverse e diversi materiali per raccontare un mondo fatto di rimandi, influenze, percorsi di senso.
Fra le trentadue opere di Blu, l’artista che ispira il nome della mostra, è uno dei nomi più importanti della stree art internazionale Rennes, una prova d’artista del 2011 in preparazione del murales realizzato in occasione del Festival Mettre en Scène nel 2010 nell’omonima cittadina francese sul muro della facciata di un teatro.
Naturalmente protagonista della mostra, grazie alle quaranta opere esposte, è Banksy.
L’artista di Bristol che ha fatto del suo segno uno dei maggiori esempi di “arte politica” del contemporaneo, è presente al Teatro Colosseo con i suoi epigrammi sovversivi e le sue incursioni audaci, sempre pronto a sollecitare un moto della coscienza o nuovo movimento rivoluzionario.
www.ticketone.it

Post expires at 6:01pm on Tuesday October 5th, 2021