Serie A – Giampaolo resta al Torino, ma la panchina traballa

La panchina di Giampaolo traballa ma non crolla. Il Torino è sempre pericolosamente nella zona più bassa della classifica, e il ko casalingo con l’Udinese, dopo la sconfitta della settimana precedente nel derby, non hanno aiutato a migliorare la situazione. I granata non si sono mai sollevati dalle ultime positizioni dall’inizio dell’anno, e ora la situazione comincia a far preoccupare, in contemporanea alla continua contestazione da parte dei tifosi.

Urbano Cairo per ora non intende cambiare la guida della squadra, in una conferma che sa però di ultimatum: se i risultati non cominceranno ad arrivare Giampaolo potrebbe non mangiare il panettone. Intanto il presidente granata ha voluto dare una scossa alla squadra: “Credo che sia fondamentale che i giocatori dimostrino di avere amor proprio. È importante che abbiano voglia di dimostrare di essere quei giocatori di un anno fa. Poi se qualcuno, alla fine del campionato o anche a gennaio, preferirà andare via io non ho problemi: tutti quelli che hanno questo tipo di esigenza possono andare. Basta che me lo dicano, e noi li accontenteremo. Però oggi è molto importante che i calciatori siano uomini. E dimostrino di avere quegli attributi che è importante avere in momenti difficili. I calciatori non possono, e noi non possiamo, fare delle figure quali abbiamo fatto nelle ultime undici partite perdendone sette e prendendo 27 gol. È una cosa inaudita”.

Post expires at 11:30am on Monday March 15th, 2021