Attualità

SENTI COME VEDO: SCREENING GRATUITO DEL GLUCOMA E TEST AUDIOMETRICO

In piazza Statuto, il 16 e 17 marzo

In occasione della “Settimana del glaucoma” Associazione APRI Asti, Lions International Distretto 108 la3 e Lions Club Asti Host, con il patrocinio del Comune di Asti, il sostegno del CSVAA e Filiale Amplifon di Asti, uniscono le forze e promuovono un evento di sensibilizzazione e prevenzione dedicato sia alla vista che all’udito.

Sabato 16 e domenica 17 marzo presso la postazione mobile, messa appositamente a disposizione dai Lions, in piazza Statuto sarà possibile accedere a screening gratuiti del glaucoma e a test audiometrici.

“I Lions sono conosciuti in tutto il mondo per il loro impegno volto a migliorare la vita delle persone ipovedenti e a prevenire la cecitàricorda Simona Bottero, presidente Lions Club Asti Host – e questa iniziativa fa parte di una più ampia attività di protezione della vista in cui tutti i Lions Club del mondo sono impegnati dal 1925 quando Helen Keller, una donna cieca e sorda dalla nascita, sfidò i Lions a diventare ‘Cavalieri dei non vedenti nella crociata contro le tenebre’. Ringrazio i medici dello studio oculistico Cuffaro che presteranno il loro contribuito professionale a titolo volontario e i volontari del mio Club che hanno contribuito all’organizzazione di questo appuntamento unitamente alla Fondazione Banca degli Occhi e l’APRI Asti”.

Il glaucoma è il killer silenzioso della vista, una malattia subdola che inizialmente non dà sintomi ma è una delle cause più frequenti di cecità e ipovisione. Si stima che in Italia 1milione di persone ne siano affette ma che metà di esse non lo sappia, per questo è importantissimo informare ed offrire occasioni di prevenzione come questa” – spiega Renata Sorba, presidente APRI Asti.

Nella postazione mobile sarà possibile effettuare una visita oculistica e audiometrica gratuita, di circa 15 minuti ciascuna, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18:30, con gli esperti dello studio oculistico Cuffaro di Asti e gli audioprotesisti e audiometristi della filiale Amplifon Italia di Asti.

Circa 7milioni di italiani soffrono di ipoacusia, con una significativa differenziazione tra le classi di età ed un aumento con l’invecchiamento. I dati dell’AIRS, Associazione Italiana Ricerca Sordità registrano tuttavia una generale crescita progressiva del numero di persone con problemi di ipoacusia e che rispetto al 2018, l’incremento maggiore interessa nella classe di età intermedia (46-60 anni), più esposta ai rischi di tipo ambientale. Sottoporsi a test audiometrici è importantissimo per comprendere il livello e la tipologia di perdita uditiva e eventualmente essere indirizzati verso ulteriori approfondimenti – racconta Paolo Risso, Tecnico Audioprotesista Amplifon Asti.

Saranno presenti gli officer della “Banca degli Occhi Lions Melvin Jones” per illustrarne l’attività.

Prenotazioni entro il 14 marzo alla mail: asti@ipovedenti.it  Ulteriori informazioni: 333.36.210.74.