Sabato 20 luglio “Prendiamoci cura della nostra città”

E’ stata fortemente voluta e organizzata dall’ AISAP (Associazione Italo-Senegalese di Asti e provincia) e dall’associazione Gambiani di Asti, in collaborazione con il CPIA, l’associazione Ananse, il Comune di Asti e la Cooperativa “Fa Servizi” il progetto che porterà i cittadini a occuparsi attivamente della propria città. Si tratta di un progetto multiculturale di impegno e condivisione dedicato a Isac Dieng, recentemente scomparso, che prestava attività lavorativa presso la cooperativa “Fa Servizi”. Il programma prevede un dibattito sull’integrazione alle ore 9.00 in piazza Marconi ad Asti, per proseguire poi dalle ore 9.30 alle ore 13 con opere di pulizia dei giardini della stazione ferroviaria e di Corso Matteotti.

“Uno splendido modo di far capire che la città è fatta di cittadini, da qualunque posto essi vengano” ha voluto sostenere così l’iniziativa il Sindaco Maurizio Rasero. Mentre i volontari delle associazioni promotrici, da tempo impegnati nelle attività di integrazione e inserimento nel mondo del lavoro vogliono ricordarci che “Il cambiamento ci può essere, giorno per giorno, se lo facciamo insieme potremo avere qualche risultato in più”.