Rugby – Monferrato, vola la capolista

Vittoria del Monferrato Rugby sul Rugby Varese per 36-19 (19.7 alla fine del primo tempo) nella quinta giornata del girone 1 di serie B. Vittoria e bonus, con le sei mete contro tre, per proseguire in maniera lanciata il cammino in Serie B: obiettivo centrato. La franchigia monferrina di Mister Roberto Mandelli è scesa in campo ad Asti in formazione rimodulata in base agli infortuni: fuori Leva, la mediana è stata rivista con Zucconi n. 9 e Heymans n.10. Felice ritorno dall’infortunio al ginocchio di Mattia Caramella, ieri schierato estremo, tra i migliori in campo. Esordio in B del giovane Dalmasso, in prestito dall’Under 18, con meta.
La cronaca: il match inizia con un minuto di silenzio in ricordo del giocatore della formazione old de Barberans Tony Spiri. Meta al 5’ di Zucconi (5-0). Al 19’ meta dei varesini, trasformata (5-7). Intorno al 30’ giallo al numero cinque del Varese, ne approfitta il Monferrato: metà al 35’ di Raviola, trasformata Zucconi (12-7). È ancora assedio del Monferrato che costringe Varese a stare dentro i propri 22, con diversi falli ripetuti: i monferrini chiedono la mischia a 5 metri, Varese fa nuovamente fallo, e l’arbitro concede la meta tecnica per il 19-7.
Nell’intervallo campio Minoletti-Romero. Riparte il Monferrato, ancora in superiorità numerica, ed è nuovamente meta del mattatore Raviola, trasformata dal solito Capitan Zucconi (26-7). Bravo il Varese a reagire, andando a segno al 10’, con meta trasformata per il 26-12. Lombardi nuovamente fallosi, con relativo giallo al n. 1. Coach Mandelli entra al posto di Cullhaj, Casarin per Farinetti, e Caramella rileva Raviola. Al 18’ è metà di Casarin per il 31-14. Al 31’ metà dell’ under Dalmasso, entrato per Hazizaj. Finale per Varese che va in meta al 39’ con il risultato finale che si assesta sul 36 a 19, mentre il Monferrato rimane in 13 per giallo a Kiptiu e Heymans. “Obiettivo centrato, bonus incamerato. Riusciamo a fare giocate al top, ed errori grossolani. Diciannove punti subiti oggi sono molti, vista la nostra supremazia in touche e mischia” ha commentato Mandelli.
Così invece il suo vice Diego Baldovino: “Abbiamo dovuto apportare ulteriori variazioni alla a pochi minuti dall’inizio. Diversi giocatori non erano al top, abbiamo rischiato Caramella, Minoletti e Cullhaj. Sono felice per i giovani Casarin, Dal masso e per il metamen di oggi Raviola. Dobbiamo lavorare, ma soprattutto ricordarsi che questo sport è sacrificio. Ciao Tony, oggi abbiamo vinto anche per te”.
SERIE B – GIRONE 1
Risultati:
Centurioni Lumezzane-Genova 47-0
Rugby Lecco-Chef Piacenza 22-23
Monferrato Rugby-Varese 36-19
Rugby Bergamo-Rovato Nordival 11-33
Amatori&Union Milano-Sondrio 24-17
Amatori Capoterra-Novara 24/11

Classifica:
Monferrato Rugby 25, Rovato Nordival 22, Piacenza Rugby, Centurioni Lumezzane 19, Amatori Capoterra 14, Rugby Lecco 12, Rugby Bergamo 10, Rugby Varese, Amatori&Union Milano 6, Sondrio Sertori 5, Probiotical Novara 2, Amatori Rugby Genova 0.

In Serie C2 era in programma al “Ferrovieri” di Alessandria l’attesa sfida tra la Cadetta del Monferrato e il Cuspo. Partita combattuta e dopo un periodo di digiuno la franchigia monferrina è riuscita a portare a casa la vittoria 10-0. Formazione inedita per i Leoni, che per tutti gli 80’ hanno peccato di cinismo nelle fasi offensive. “Atteggiamento di livello in fase difensiva, con noi che siamo stati bravi a spegnere le offensive universitarie un paio di volte anche sulla linea di meta”.