Attualità

“RIAPRE LA FERROVIA TORINO-CERES E TORNANO LE CODE AI PASSAGGI A LIVELLO A CIRIÈ”

BENE L’IMPEGNO DELLA REGIONE A VELOCIZZARE L’ITER PER IL NUOVO SOTTOPASSO VEICOLARE, NON C’È TEMPO DA PERDERE

 Il ritorno dei treni lungo la Torino-Ceres e soprattutto il collegamento del Ciriacese e dell’aeroporto di Caselle con il passante ferroviario da sabato 20 gennaio è un’ottima notizia per il territorio.

Da parte nostra, pur plaudendo ad un’opera fondamentale per tutto il Piemonte, già nel giorno dell’inaugurazione avevamo manifestato perplessità per i disagi che si stanno verificando e che continueranno fino alla realizzazione del previsto sottopasso veicolare sotto la ferrovia, all’altezza di via Torino, nel centro della città.

Infatti l’attuale passaggio a livello tende a dividere il centro abitato e provoca la formazione di lunghe code di veicoli in attesa, con conseguente rumore ed inquinamento. Il Comune di Ciriè, quale soggetto attuatore, ha già affidato la fase progettuale. Auspichiamo si proceda al più presto con il bando di gara e con i cantieri, che speriamo non portino a nuove interruzioni del servizio ferroviario appena ripristinato.

Il sottopasso rappresenta un’opera fondamentale, finanziata con 10,5 milioni di euro dalla Regione: abbiamo quindi presentato un Question Time nella seduta del Consiglio regionale di martedì 23 gennaio, chiedendo rassicurazioni all’assessore ai Trasporti sulle tempistiche per la sua realizzazione. Abbiamo apprezzato l’impegno dichiarato dall’assessore a velocizzare l’iter per la sua realizzazione, ma continueremo a monitorare affinché non si perda tempo e si limitino i disagi per i cittadini e pendolari.