Rapulin: la scelta di gusto per la carne e per il pesce

Cosa può esserci di più goloso di un fritto misto di pesce? Se poi fa parte di un menù offerto a soli 12 euro la proposta è davvero di quelle che non si possono rifiutare. A Sessant, frazione di Asti, al numero 277, esiste un caffè-tavola calda davvero unico nel suo genere: Rapulin.
Unico perché offre una scelta di carne e di pesce a prezzi competitivi (7 euro il menù primo, 8 quello con il secondo e 10 completo).
Unico per la scelta dei piatti, che prevede, oltre ad una lista che varia di giorno in giorno, il mercoledì e il giovedì la grigliata di carne, il sabato quella di pesce e il martedì e il venerdì quella di scampi e gamberoni.
Unico per la provenienza della carne, rigorosamente a km zero e garantita dall’ agrimacelleria La Valle.
Unico perché in due anni è riuscito a diventare un punto di riferimento del territorio, ottenendo anche riconoscimenti importanti come “l’Aquile in ristorazione 2019”.
Ma soprattutto unico per l’esperienza culinaria del suo chef, Giuseppe Sanguedolce, siciliano doc, lampedusano d’origine – “Trasferito ad Asti per amore e rimasto poi per amore di Asti, visto che la relazione non ha funzionato”, racconta ridendo – anima di questo gustoso angolo di Monferrato. Insomma Rapulin ha tutte le caratteristiche per essere una scelta vincente, non provarlo sarebbe davvero un peccato.