Salute e Bellezza

Poker vincente dell’Under 19 che passa a Cambiano (0-4) ed aggancia il terzo postoALLA “VALLETTA” VINCE LA PIOGGIAIl maltempo costringe al rinvio del derby col Costigliole

Divise e palloni nei borsoni, alla “Valletta” ha vinto la pioggia. Così è stato rinviato il derby tutto
astigiano tra Moncalvo Calcio e Costigliole, inserito nell’ottava giornata di ritorno di Prima
categoria (girone G).
Le abbondanti precipitazioni cadute nelle ore precedenti l’incontro previsto oggi pomeriggio hanno
invitato a richiedere il rinvio, concordato tra le due società ed accolto dalla Federazione prima
che le due squadre si presentassero all’impianto comunale di via Goria.
Dunque non resta che attendere l’ufficializzazione della data del recupero, probabilmente nella
serata di mercoledì 20 marzo, di quello che rappresenterà il quarto incrocio stagionale tra
Moncalvo e Costigliole, dopo i due in Coppa Piemonte e quello dell’andata (due sconfitte ed un
pari il bilancio per i biancorossi).
Regolarmente in campo la squadra Under 19 che, sabato, aveva giocato e vinto sul campo di
Cambiano (0-4). Dopo due settimane di stop i ragazzi diretti da Elvis Duò hanno ripreso al meglio
la rincorsa al vertice calando il poker nella trasferta torinese. Due reti per tempo con quelle messe
a segno da Fabio Kapllani e Mirko Bragato nel primo, per raddoppiare il bottino nel secondo
grazie ad Andrea Izvori e Filippo Busato. Tre punti che valgono l’aggancio della terza posizione.
E sabato (alle 15) i boys biancorossi torneranno alla “Valletta” per disputare il match inserito
nella settima giornata di ritorno che li vedrà opposti proprio alla pari classifica Annonese. Uno
scontro diretto, in cui provare a vendicare il k.o. dell’andata e che a cinque giornate dal termine
potrebbe dire molto nella lotta per una delle prime quattro posizioni che varranno l’accesso alla
Coppa Piemonte.
Invece domenica (alle 14,30) la prima squadra affronterà la trasferta di Sale, provando a ripetere
il risultato positivo dell’andata quando riuscì a battere gli ambiziosi alessandrini