Papa Francesco in visita ad Asti

Asti, 10 novembre 2022 – “L’incontro tanto atteso” con Papa Francesco è ormai molto vicino. Tutte le attenzioni sono puntate sugli aspetti tecnico-organizzativi per garantire la massima sicurezza a chi parteciperà a questo singolarissimo evento.

Il desiderio espresso dal Santo Padre è quello di “incontrare la comunità diocesana dalla quale erano partiti i genitori per emigrare in Argentina”, e in questo senso l’organizzazione della partecipazione alla Messa in cattedrale ha avuto cura di aprire le porte ad una rappresentanza di tutte le componenti della chiesa locale e delle realtà civiche che animano il tessuto sociale del nostro territorio accanto ad una significativa rappresentanza dei parenti del santo Padre.

Il grande coinvolgimento organizzativo ha permesso di dare spazio in chiesa a fedeli provenienti da tutte le parrocchie della diocesi, ai responsabili e collaboratori della diocesi, alle associazioni e ai movimenti ecclesiali, ai rappresentati delle istituzioni locali.

Sulla piazza vi sarà una presenza significativa delle realtà locali ad iniziare dai sindaci dei comuni della Provincia, al mondo del Palio, ai gruppi di volontariato sociale, di animazione culturale e ai club di servizio.

Chi parteciperà alla celebrazione della Santa Messa IN CATTEDRALE avrà un pass di colore GIALLO, con accesso dal VARCO 1 – VIA TESTA angolo via Giobert,

Chi invece troverà posto in piazza sarà indirizzato su quattro settori:

SETTORE A1 con PASS VERDE: seduti da VARCO 2 –  VIA CATTEDRALE angolo via Milliavacca

SETTORE A2 con PASS ROSSO: in piedi da VARCO 3 – VIA BORGNINI angolo via Carducci

SETTORE A3 con PASS ARANCIO: in piedi da VARCO 3 – VIA BORGNINI angolo via Carducci

SETTORE A4 con PASS BLU: in piedi: da VARCO 1 –  VIA TESTA angolo via Giobert

È in stampa il pieghevole che accompagnerà l’ingresso all’area del Duomo a cui si potrà accedere dai tre varchi previsti per raggiungere i settori interni alla cattedrale l’area esterna dove si potranno occupare i posti assegnati negli spazi con sedie o nei settori dove è consentito di stare in piedi per assistere alla celebrazione su due maxischermi posti alle due estremità della piazza.

Si sta definendo il piano di sicurezza con l’esatto computo dei posti messi a disposizione di chi vorrà partecipare alla celebrazione: la prossima settimana sarà attivata una piattaforma informatica per raccogliere le prenotazioni di accesso per la quota di posti ancora disponibili; un successivo comunicato preciserà l’indirizzo web a cui collegarsi, le modalità di accredito e come sarà possibile ritirare i pass per i posti assegnati con i criteri di coinvolgimento diffuso che hanno tenuto conto di tutte le realtà di base della diocesi e della accogliente comunità astigiana.

Grande interesse ha invece suscitato l’iniziativa di coinvolgere i bambini e ragazzi coi loro genitori allo stadio, nel pomeriggio, per salutare il Papa alla sua partenza; tutti i posti disponibili sono già stati assegnati.