Papa Francesco in visita ad Asti

Papa Francesco in visita ad Asti

Asti, 29 ottobre 2022 – La visita del Papa ad Asti sta mettendo in evidenza una ricchezza di iniziative ad iniziare dalla celebrazione diocesana della GMG che, negli anni in cui non c’è l’evento internazionale, si realizza in tutte le diocesi del mondo, il 20 novembre, nella giornata di Cristo Re, e che Asti ha il grande privilegio di vivere con papa Francesco in Cattedrale, con l’entusiasmo che questa presenza suscita nei giovani coinvolti.

Un grande appuntamento, un’occasione per scoprire e valorizzare la partecipazione attiva delle giovani generazioni, promuovendo un loro impegno generoso per cambiare il volto della società in cui vivono e accrescere il loro senso di appartenenza.

Accanto alle notizie più immediate che accompagnano l’attesa di Papa Francesco, tante novità emergeranno da questo coinvolgimento dei giovani, impegnati a vivere l’importante cammino verso Lisbona 2023; per agevolare al massimo la condivisione di idee, appuntamenti, novità, si è attivata la casella mail dedicata  astipapa@diocesiasti.it e si conferma che il sito diocesi www.diocesiasti.it riporta i comunicati stampa pubblicati per una precisa informazione sulla preparazione della Diocesi all’incontro con il Santo Padre ed aggiorna puntualmente sulle attività diocesane.

Tante opportunità per tutti, utili e necessarie per vivere intensamente questi giorni di attesa del Papa, in modo che la comunità diocesana possa far sentire la propria presenza, amplificando il messaggio di accoglienza nei confronti del pontefice.

Va precisato che le notizie apparse in questi giorni sui media locali, che indicano la quantità di posti a disposizione per seguire la cerimonia in duomo, sono da prendere con beneficio di inventario e non rappresentano dati definitivi, in quanto sono ancora in corso le valutazioni di sicurezza con la Prefettura Pontificia d’intesa con le Autorità Locali. Quando il quadro organizzativo sarà completo, si darà notizia delle opportunità previste per favorire la più ampia partecipazione alla giornata pubblica del Papa ad Asti.