Salute e Bellezza

Pancia gonfia? Scopri il perché e cosa mangiare

La pancia gonfia, o gonfiore addominale, è un disturbo comune che può essere causato da diversi fattori, tra cui scarsa attività fisica e abitudini di vita non salutari. Una delle più frequenti cause è, appunto, l’alimentazione errata, dove il consumo eccessivo di cibi produttori di gas o difficili da digerire, come latticini, legumi e cibi grassi, gioca un ruolo significativo. Inoltre, uno stile di vita sedentario, con scarsa attività fisica, può ridurre la motilità intestinale, contribuendo così al problema. Abitudini nocive come il fumo e l’abuso di alcol possono anche influenzare negativamente la digestione e la salute intestinale. Non meno rilevanti sono le intolleranze alimentari, come quella al lattosio o al glutine, che possono causare gonfiore. Da non sottovalutare sono stress e ansia, spesso correlati a problemi digestivi, e poi le abitudini quotidiane come mangiare troppo velocemente, parlare mentre si mangia o masticare chewing gum possono portare all’ingestione eccessiva di aria, aggravando il gonfiore. Per gestire efficacemente il gonfiore addominale, è fondamentale identificare e limitare il consumo di certi alimenti che aggravano il problema. Tra questi, le bevande gassate e zuccherine, il latte. Gli alimenti che contengono grano, orzo, farina bianca e integrale, kamut e segale possono essere difficili da digerire per chi soffre di intolleranza al glutine o di sensibilità al grano. Legumi come ceci, fagioli e lenticchie, così come verdure quali verze, cavoli, crauti, carciofi, funghi, cicoria, cetrioli e asparagi possono causare fermentazione intestinale e gonfiore. Per alleviare il gonfiore addominale, è consigliabile orientarsi verso un’ampia varietà di alimenti che sono noti per essere più facilmente digeribili e meno inclini a causare gas. Tra questi, alcuni formaggi stagionati, come il parmigiano reggiano, il grana padano, il pecorino e la feta. Le carni magre e il pesce sono scelte eccellenti per le loro proteine di alta qualità e facile digeribilità. Altri alimenti consigliati includono bresaola, uova e cioccolato fondente. Il riso, il mais, l’avena, il grano saraceno, la quinoa e il miglio non causano generalmente gonfiore. Tra i legumi, la soia, i piselli e i fagiolini sono solitamente ben tollerati. Gli ortaggi raccomandati includono carote, coste, lattuga, melanzane, patate, peperoni, pomodori, zucchine e zucca, e in quantità moderate, broccoli e finocchi.