“ORTI SENZA FRONTIERE” – Nuova ripartenza

Nella mattinata di venerdì  23 luglio, negli Orti Comunali di san Quirico 1, i giovani e gli adulti del Servizio di Educativa territoriale, dopo una lunga e forzata sospensione dovuta alla pandemia,hanno ripreso l’attività di ortoterapia che li vede da anni impegnati nella coltivazione di due appezzamenti di terreno con la collaborazione degli assegnatari degli orti limitrofi  con cui è nata una grande amicizia.

All’incontro hanno partecipato l’Assessore ai Servizi Sociali Mariangela Cotto, il Dirigente Roberto Giolito, la responsabile del servizio Anziani e Disabili Ornella Lovisolo, che con la loro presenza hanno voluto inaugurare una nuova ripartenza ricca di novità ed iniziative.

Tra le novità l’affidamento da gennaio 2021,del servizio di educativa territoriale alla Cooperativa Sociale Progetto A, con la quale si sta ampliando il raggio d’intervento con azioni individualizzate rivolte sia a piccoli gruppi di soggetti minori sia con azioni rivolte a persone con disabilità oltre che adulti in situazione di marginalità sociale. Ad oggi operano 15 educatrici professionali con 130 interventi attivi.

L’obiettivo sottolinea il dott. Giolito: “E’ una  presenza sempre più capillare sul territorio, per costruire legami di comunità  più solidi e  finalizzati all’inclusione sociale di tutte le persone, senza distinzioni e  discriminazioni.

Il servizio di Educativa Territoriale è un’importante risorsa territoriale dichiarano il Sindaco Maurizio Rasero e l’Assessore Mariangela Cotto, e va tutto il nostro supporto per garantire una ripartenza necessaria al fine di rinsaldare fortificare ed espandere i legami di comunità.

Asti, 26 luglio 2021

Post expires at 9:21am on Wednesday August 18th, 2021