Nel week end la 4ª edizione del Rally del Grappolo

Sarà festa doppia a inizio giugno 2019 per San Damiano d’Asti e dintorni. Domenica 2 giugno, oltre alla Festa della Repubblica, sarà in programma la giornata decisiva per il 4° Rally Il Grappolo.
La gara, inserita nel calendario della Coppa rally Aci Sport di 1ª zona, assieme a cinque sole altre manifestazioni di Piemonte e Valle d’Aosta, sarà suddivisa su due giornate agonistiche: sabato 1° e domenica 2 giugno.
Walter Bugnano coordinatore dell’evento snocciola qualche dettaglio: «Stiamo valutando la soluzione migliore per garantire spettacolo e sicurezza a pubblico e spettatori. Faremo la gara in due giorni, con due prove speciali al sabato e sei la domenica, in modo da raggiungere gli 84 chilometri di tratti cronometrati, il massimo che ci consente il regolamento 2019 per la Coppa rally Aci Sport».
Per la logistica, invece, nulla cambierà rispetto alle tre edizioni più recenti con piazza 1275 e il centro storico di San Damiano a ospitare palco partenze e arrivo, premiazione, riordini e parco assistenza. Sarà sempre il nuovo Foro boario a fornire l’ospitalità per direzione gara e servizi tecnici per il Rally Il Grappolo. Grande novità di quest’anno è l’assegnazione della validità con conseguente inserimento del ‘Grappolo’ nel prestigioso ‘Trofeo Rally di Zona’ (ex Coppa Italia) con altre 5 gare in Piemonte. Questo ha fatto sì che il Grappolo sia valido per i Trofei Renault R3 e N3 e per la Michelin Zona Cup. Inoltre la gara agonistica si svolgerà in due giorni con effettuazione della P.S. Ronchesio, una volta il sabato alle 19 e poi, messe le vetture nel parco notturno, tutti nella piazza Libertà per sorprese e il pubblico avrà la possibilità di incontrare i piloti nella zona autografi e interviste.
La passione, l’impegno e la serietà di tutti i componenti del San Damiano Rally Club ha fatto sì che le prime edizioni del Grappolo siano state un successo sotto tutti i punti di vista. Un grazie e un plauso va ai sindaci e agli amministratori dei comuni di San Damiano, Cisterna, Celle Enomondo, Revigliasco, Asti, Villafranca, Monale, Cortandone e Maretto. Anche quest’anno il San Damiano Rally Club formato da un nutrito gruppo di volontari appassionatissimi ha lavorato con impegno e passione all’organizzazione della gara, concentrandosi su tutti i dettagli ma soprattutto sulla sicurezza degli equipaggi e del pubblico, sulla spettacolarità delle prove speciali e sull’allestimento del percorso, dal parco assistenza, del riordino e della pedana di partenza e di arrivo per far vivere un’emozione indimenticabile a chi vorrà partecipare come concorrente o presenziare come spettatore.