Napoli, il trucco per nascondere la targa e non pagare le multe

Se non ci fosse una foto a testimoniarlo, potrebbe sembrare la scena di un film comico. A Napoli un automobilista (pare non l’unico) ha pensato bene di utilizzare un asciugamano sulla targa dell’auto per sfuggire alle telecamere della Ztl del centro storico ed evitare le multe. Il metodo (ovviamente illegale) viene usato anche da altri automobilisti del capoluogo campano.
L’asciugamano viene infilato nel tergicristalli posteriore, in modo da farlo scendere fino a coprire la targa dell’auto ed evitare che la telecamera possa fotografarla.
A denunciare il fenomeno è stato il presidente del Comitato Vivibilità Cittadina: ”Centro storico – si legge su Facebook – ecco cosa si inventa qualche buontempone per aggirare il varco della ZTL’‘.

Mentre i cittadini commentano inferociti: “E noi residenti nella ZTL paghiamo per rientrare a casa”. È giusto ricordare che ogni “stratagemma” per occultare la targa è assolutamente vietato e può comportare pesanti sanzioni anche sul piano penale. L’articolo 100 del Codice della Strada obbliga ogni auto ad avere la targa ben leggibile sia davanti che dietro il mezzo. “Chiunque falsifica, manomette, altera targhe automobilistiche ovvero usa targhe manomesse, falsificate o alterate è punito ai sensi del Codice Penale”. Nel caso in cui si circoli con una targa non propria, alterata o modificata, la multa parte da 1.988 euro ed arriva fino a 7.953 euro. Si aggiungono le sanzioni accessorie: il ritiro della targa, il fermo del mezzo per tre mesi o la confisca amministrativa del veicolo.

Post expires at 3:45pm on Wednesday October 13th, 2021