Monitoraggio della lotta allo spreco con un bilancio positivo sul 2017

Sono emersi dati interessanti sugli astigiani dalla rilevazione richiesta dalla Regione Piemonte per monitorare la lotta allo spreco in base alla legge “Promozione di interventi di recupero e valorizzazione dei beni invenduti”. Nel 2017 sono stati distribuiti 10.000 pacchi di alimenti di cui oltre 2000 confezionati con generi provenienti dalle raccolte volontarie del Banco Alimentare e di Porta la Sporta. Almeno 3 quintali gli indumenti in buone condizioni donati a chi ne ha bisogno, e le periodiche donazioni della grande distribuzione locale che assicurano l’approvvigionamento di alimenti che prossimi alla scadenza andrebbero persi. La convenzione con Asl At, per il recupero dei pasti non consumati alla mensa dipendenti frutta mediamente 30 frazioni, un primo o un secondo piatto, che tre volte alla settimana vengono consegnati alla Mensa sociale per essere consumati sul posto, al Centro di Accoglienza notturno maschile, o a completare le borse di alimenti distribuite giornalmente. La movimentazione di arredi e il ricovero dei materiali, grazie alla recente istituzione del “Magazzino Non Solo” ha permesso una migliore finalizzazione e impiego di energie, una per tutte grazie all’associazione One more life. A fruire di questi aiuti sono famiglie in difficoltà, persone anziane indigenti, persone senza fissa dimora, persone immigrate.