Monferrato Rugby – Monferrato, la prima è col botto

La prima giornata del girone 1 di serie B di rugby ha visto il netto successo per 57-13 del Monferrato Rugby contro il Sondrio Rugby. Nove mete a due il computo finale tra le due contendenti.
Capitan Jacopo Zucconi e compagni iniziano al meglio il campionato di Serie B con una netta supremazia contro i valtellinesi, apparsi molto fisici. Soprattutto in mischia il Monferrato esordisce con i giovani, Raviola e Plado in prima linea (ottima prestazione la loro), per dare poi spazio ai più esperti Carloni, Chibsa Nu e Martinetto ad inizio secondo tempo. Si sono poi visti trequarti super con la regia di Leva e Zucconi, ed i centri di altro livello Cainzo e Heymans.
Subito meta del Monferrato con Cainzo su splendido calcetto di Zucconi (6’), trasformata dallo stesso (7-0). Affondo di Cullhaj all’ 8’ che fa in progressione oltre metacampo, nuovo calcetto di Zucconi e meta di Novarese, trasformata dal solito Zucconi (14-0).
«Purtroppo i ragazzi a questo punto si sono un pochino seduti, cosa da non fare», sottolinea il giocatore-allenatore Roberto Mandelli. Il giallo a Novarese al 33’, favorisce la metà del Sondrio al 36’ (14-5). Subito reazione del Monferrato e meta al 40’ di Heymans (trasformata da Zucconi): il primo tempo termina 21-8 per la franchigia monferrina.
Nella ripresa cambia subito la prima linea e c’è il cambio Leva – Kiptiu. Solo Monferrato: 57’ meta Heymans, trasformata da Zucconi (28-8), meta di Chibsa Nu al 62’ (33-8). Al 63’ escono gli esperti Mandelli e Cainzo per i giovani Amarildo e Patrucco. Dopo soli quattro minuti è proprio Patrucco – al suo esordio in B – a segnare, guardando il cielo e dedicando la metà al nonno Ivo Raiteri, bandiera del rugby alessandrino (38-8).
Ancora meta – anche lui all’esordio – per Foresio al 75’, trasformata da Zucconi. Non poteva mancare la meta del lottatore Cullhaj al 79’, trasformata da Zucconi (50-13). Altra meta d’esordio per il neoacquisto, l’ala Minoletti all’80’, per il 57-13 finale