Mercedes nera contro il razzismo

Una monoposto nera contro il razzismo. Questa la scelta del team Mercedes per lanciare un messaggio anche durante le competizioni mondiali. A pochi giorni dalla ripartenza, infatti, arriva la notizia della casa automobilistica tedesca, pronta a riprendere la stagione in gran stile. Si tratta di una scelta di solidarietà con la campagna Black Lives Matter, approvata e promossa anche dal pilota numero uno della Scuderia, e campione del mondo in carica, Lewis Hamilton: “Nelle ultime cinque settimane, il movimento Black Lives Matter ha fatto luce su quanto abbiamo bisogno di misure e azioni per combattere il razzismo e tutte le forme di discriminazione. Come squadra abbiamo usato queste settimane per ascoltare le prospettive dei membri che la compongono, imparare e riflettere su com’è oggi la nostra squadra e come vogliamo essere in futuro. Siamo orgogliosi della nostra cultura e dei nostri valori. Premiamo il contributo di ogni singolo individuo e i membri del nostro team ci dicono che l’esperienza all’interno del nostro team è inclusiva. Ma nella nostra organizzazione, solo il 3% della nostra forza lavoro si identifica come appartenente a gruppi etnici minoritari e solo il 12% dei nostri dipendenti sono donne. Questa mancanza di diversità dimostra che dobbiamo trovare nuovi approcci per attrarre talenti da molte aree della società che attualmente non raggiungiamo.