Medaglia d’oro europea per la nazionale sorde di volley

Medaglia d’oro. Si conclude nel migliore dei modi il cammino europeo della nazionale italiana sorde di pallavolo femminile. La kermesse, durata dieci giorni e disputata a Cagliari, ha sorriso alle azzurre, che salgono sul gradino più alto del podio dopo l’argento di Samsun, in Turchia (momento rimasto storico perché le ragazze hanno cantato l’inno di Mameli usando il linguaggio dei segni, cosa ripetuta anche in questa edizione). “È un’emozione impossibile da spiegare, ho aspettato dodici anni per conquistare questa medaglia d’oro” dice la regista delle azzurre, Claudia Gennaro, 28 anni, ciociara di Cavino (Frosinone). “Abbiamo dimostrato che siamo una bellissima squadra, abbiamo giocato molto bene dall’inizio alla fine. Abbiamo seguito quello che ci ha detto Alessandra, la nostra allenatrice, e siamo riuscite a vincere questa medaglia che è una cosa immensa”.