Marzia Augustaro è la nuova Miss Asti 2019

Sabato 21 luglio in Piazza Medici, di fronte alla sede della Camera di Commercio, si sono tenute le selezioni che hanno portato all’incoronamento della nuova Miss Asti, al termine di una serata organizzata dal Gruppo Azzurro Napoli Club, in collaborazione con il Bar La Torre e il patrocinio del Comune di Asti.
La più bella è risultata essere l’astigiana Marzia Augustaro, è alta m 1,80 ed è nata a Torino il 28 luglio 2000. Noi de “La Luna” l’abbiamo incontrata per conoscerla meglio
A che età sei salita sulla tua prima passerella?
La mia prima passarella risale al 2015 grazie a Bruna Baino e Nunzio Giuliana (fondatori del gruppo azzurro) ed è a loro che sono molto riconoscente.
Sei approdata nel mondo dei concorsi di bellezza perché ti appassionava questo settore o hai iniziato per caso e hai scoperto che ti piaceva?
Sono arrivata nel mondo dei concorsi di bellezza perché mi è sempre piaciuto e il fatto di mettermi in gioco mi ha sempre emozionato.
Cosa vuol dire per te vestire la fascia di Miss Asti?

Un grande onore rappresentare questa meravigliosa città dove sono cresciuta ed amo tanto da voler far conoscere a tutti la sua bellezza e le sue tradizioni .
Hai lavorato molto per migliorare il tuo portamento e la tua presenza scenica e i risultati si vedono, tant’è vero che ti hanno portata alla Torino fashion week e non solo, vuoi parlarcene?
Si ho migliorato molto il mio portamento e la presenza scenica grazie a numerose sfilate di bellezza e di moda, ma aver partecipato a tutti gli eventi di Torino fashion week mi ha reso particolarmente felice oltre ad aver imparato molte cose.
Se potessi continuare il tuo percorso nel mondo della moda, quale sarebbe la tua massima aspirazione professionale?
Si mi piacerebbe continuare a lavorare nel mondo della moda, la mia più grande aspirazione è quella di poter sfilare per i grandi stilisti italiani
In chiusura, vuoi lasciare un messaggio ai lettori de La Luna?
Si, certo. Vorrei dire che bisogna credere sempre nei propri sogni e cercare di realizzarli. Se se ciò non accadesse non bisognerebbe mai abbattersi perché la vita è bella comunque.
Serena Schillaci