L’impegno di Mollo Noleggio per salvaguardare gli Oceani

Il 5 giugno si è celebrata in tutto il Mondo la Giornata Mondiale dell’Ambiente. Al centro del tema di quest’anno c’erano la Natura e l’importanza di preservarla. Mollo Noleggio ha voluto intervenire in questo giorno così speciale con un comunicato: ‘Sappiamo bene che qualsiasi nostra azione quotidiana ha un impatto sull’ambiente. Per questo da anni siamo particolarmente attenti e sensibili ad introdurre all’interno dei nostri processi produttivi comportamenti volti al rispetto della natura.

Dal 2015 stiamo diversificando il nostro parco nolo riducendo gli acquisti di macchine con motore diesel e benzina a favore di motorizzazioni più sostenibili (elettriche, litio, ibride, euro 6).

Nel 2018 abbiamo introdotto la firma digitale con archiviazione elettronica per i contratti di noleggio, che ha comportato una sensibile riduzione nell’uso di materie prime inquinanti (carta, toner …). Tra le nostre iniziative più recenti volte ad eliminare dai luoghi di lavoro materiali non riciclabili, vi è la realizzazione di una borraccia personalizzata Mollo, data in dotazione a tutti i nostri collaboratori con l’obiettivo di eliminare l’uso di bicchieri e bottiglie di plastica.

Da anni perseguiamo una politica di Green Cleaning, con l’adozione di soluzioni a basso impatto ambientale per la sanificazione e pulizia della flotta noleggio, tra cui prodotti ecologici e postazioni di lavaggio perfettamente a norma presso i nostri centri nolo. Avere macchinari sanificati significa più sicurezza d’uso per gli operatori, maggiore facilità di manutenzione e riparazione per i nostri tecnici, rispetto per i nostri clienti. Pulirli in maniera ecosostenibile, significa rispettare la natura.

Per questo nel 2019 abbiamo avviato un progetto di rinnovo degli impianti di lavaggio ubicati presso i nostri centri noleggio, con l’installazione fuori terra di innovativi impianti mobili, non ancorati, che pertanto non necessitano di interventi ad impatto sul territorio. Si tratta di sistemi autonomi ed ecosostenibili per il lavaggio di macchinari ed attrezzature, che consentono di evitare l’inquinamento o la contaminazione accidentale del suolo da parte di olio, grasso, idrocarburi e altri contaminanti. Oli e fanghi vengono infatti filtrati e rimossi per poi poter essere eliminati correttamente. Consentono inoltre di utilizzare solo la quantità minima indispensabile di acqua e recuperare l’80% dell’acqua utilizzata’.