L’Accademia Nissarda dedica un interessante contributo al Conte Ballada

SCIENZIATI BOTANICI APPASSIONATI DI ALPINISMO: A NIZZA, UN CONVEGNO CELEBRATIVO

L’Accademia Nissarda dedica un interessante contributo al Conte Ballada

Sabato 19 novembre si terrà nel palazzo dell’Agricoltura di Nizza (Francia), un convegno celebrativo sui principali scienziati botanici appassionati di montagna, tra i quali figura lo scienziato piemontese Conte Paolo Ballada di Saint Robert, da cui l’omonima Associazione di Castagnole delle Lanze (AT) prende il nome.

Il Conte Ballada (Verzuolo, 10 giugno 1815 – Torino, 21 novembre 1888) fu un importante promotore della cultura scientifica. Studioso di tecnologia militare tra i più insigni del suo tempo, si occupò con altrettanta passione di entomologia e di botanica, raccogliendo un importante erbario ricco di piante rarissime. Appassionato alpinista, compì molte escursioni, condividendo con gli amici Q. Sella e di B. Gastaldi la consapevolezza dell’importanza dell’alpinismo quale elemento di educazione popolare, contribuendo nel 1863 alla fondazione del Club Alpino Italiano. Trasferitosi a Castagnole nel 1878, acquistò la casa del “castello” ed il piccolo colle adiacente, che ripopolò di piante e di fiori e fece costruire la torre. Qualche anno più tardi, per ragioni di salute, decise di vendere tutti i suoi beni al Comune di Castagnole delle Lanze.

Nel corso del convegno organizzato dalla Accademia Nissarda e dal Museo di Scienze Naturali di Nizza verrà presentato l’ultimo numero della prestigiosa rivista “Nice Historique”, organo ufficiale dell’Accademia dal titolo “Botanistes aux sommets”, che raccoglie un interessante contributo biografico sul Conte Ballada, frutto della collaborazione tra il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino e l’Associazione Culturale Torre del Conte Paolo Ballada di Saint Robert.

Per maggiori informazioni:

335 84.89.162

assoc.torreballada@gmail.com

http://www.torrepaoloballadadisaintrobert.it/