La Diocesi piange la scomparsa di don Bruno Valente

Asti, 3 novembre 2020 – Lutto nella Diocesi di Asti.

Questa mattina è mancato don Bruno Valente, ex parroco di Costigliole. Era ricoverato da qualche tempo all’ospedale Massaia per alcuni problemi di salute ed era poi risultato positivo covid.
Nato a Portacomaro l’11 maggio 1942 era stato ordinato sacerdote il 26 giugno 1966 dal vescovo Mons. Giacomo Cannonero.
Dall’ottobre del 1966 è stato insegnante al Seminario di Asti; poi è diventato viceparroco a Castello d’Annone, incarico che ha ricoperto dal 1969 e 1970 anno in cui ha intrapreso l’attività di insegnante di lettere antiche al liceo classico degli Oblati di San Giuseppe, dedicandosi anche al servizio pastorale presso la parrocchia di Azzano.
Dal 1987 ha ricoperto anche l’incarico di Direttore Spirituale del Seminario fino al 1° ottobre 1989, quando monsignor Severino Poletto lo ha chiamato alla guida della parrocchia Nostra Donna di Loreto in Costigliole nella quale ha fatto il suo ingresso solenne il 29 novembre dello stesso anno, lasciando definitivamente l’attività di insegnamento.
Negli anni successivi si sono aggiunte anche le parrocchie di Madonna di Loreto e San Grato (1994), Ss. Annunziata (2000), mentre nel 2006 è stato chiamato a guidare il Vicariato Foraneo “Madonna di Loreto” fino al 2012, quando motivi di salute lo hanno costretto a rinunciare al ministero di parroco, trasferendosi in Seminario.
Dal 2013 fino a quando gli è stato possibile ha comunque prestato servizio nella parrocchia di San Secondo.
Apprezzato prima come insegnante di latino e greco, vicino agli studenti, che seguiva con premurosa competenza, si è dedicato negli anni successivi con grande slancio al ministero pastorale; il tratto che appariva subito nell’avvicinarlo era l’innata cordialità e la sincera benevolenza nei confronti degli interlocutori che si sentivano sempre accettati e messi a proprio agio.
Il rosario si terrà oggi, alle 20.30 a Costigliole e contemporaneamente, sempre alle 20.30, nella chiesa di San Bartolomeo di Portacomaro. I funerali invece saranno domani, mercoledì, alle 14.30 a Costigliole.