La Coldiretti omaggia il nuovo vescovo con una bottiglia ad hoc

Per salutare la venuta del nuovo Vescovo di Asti, la settimana scorsa Coldiretti Asti ha voluto omaggiare Monsignor Marco Pràstaro di un magnum “Barbera Amica”. Il vino è una selezione di Barbera d’Asti Docg dei viticoltori aderenti all’importante progetto che ha ottenuto lusinghieri risultati sul valore delle uve. L’etichetta è personalizzata con la scritta “Benvenuto” e la data dell’insediamento ufficiale: 21 ottobre 2018.
Nella settimana precedente era invece stato consegnato un magnum simile ma con la scritta “Amala”, a Monsignor Francesco Ravinale, dopo i suoi 18 anni di guida della Diocesi.
“Un pensiero non casuale – ha detto il presidente di Coldiretti Asti, Marco Reggio – con le dediche “Amala” e “Benvenuto” per testimoniare il legame col nostro territorio. Così come l’episcopato di Padre Francesco è stato segnato da un rapporto importante con Coldiretti e il mondo agricolo che noi rappresentiamo, contiamo che il nostro gesto sia di buon auspicio per il nuovo Vescovo e per noi un impegno ad onorare la volontà di tenere sempre vivo il rapporto fra la comunità cattolica e la nostra organizzazione che per altro ha nelle sue fondamenta la dottrina sociale della Chiesa. Tra l’altro – ha annunciato Reggio durante l’incontro col Vescovo – abbiamo deciso, anche in omaggio a Monsignor Prastaro e Monsignor Ravinale, che la prossima Giornata provinciale del Ringraziamento si tenga ad Asti”.
Le buone intenzioni di Coldiretti Asti sono state subito ricambiate da Monsignor Prastaro con l’assenso a presiedere la funzione religiosa. Erano 16 anni che la Giornata Provinciale del Ringraziamento non faceva tappa sul capoluogo provinciale, il Vescovo in accordo col Presidente di Coldiretti Asti ha quindi fissato la data per domenica 18 novembre prossimo, ovviamente in Cattedrale.