Iniziativa “Insieme. Aspettando il Natale” – Il Calendario dell’Avvento solidale

IL CALENDARIO DELL’AVVENTO SOLIDALE FATTO DAGLI ANZIANI PER I BAMBINI IN DIFFICOLTA’

Dalle Rsa e Cliniche di Orpea Italia l’iniziativa “Insieme. Aspettando il Natale”

L’attesa del Natale, la magia dei giorni che lo precedono, le luci e le decorazioni… è questo il periodo dell’anno più amato dai bambini ma non tutti possono viverlo con la spensieratezza che la loro giovane età meriterebbe.

È pensando a loro che Orpea Italia, divisione italiana del Gruppo Orpea, attore di riferimento mondiale nella presa in carico globale e nella cura delle persone fragili, ha ideato il progetto “Insieme. Aspettando il Natale.” È da tempo che gli anziani ospiti delle rsa del gruppo stanno lavorando per creare con le loro mani dei calendari dell’avvento solidali destinati ai reparti infantili degli ospedali del territorio o a piccole associazioni locali che si occupano di bimbi con difficoltà fisiche, emotive o sociali.

Quadretti natalizi, lavoretti ai ferri, portachiavi, giochini e collanine hand made… 24 caselle da aprire, 24 regali da scoprire per vivere insieme un dicembre magico all’insegna della solidarietà.

Un calendario che fa bene due volte: ai “nonni” che lo creano ai “nipoti” che lo ricevono. Gli anziani sono, e devono sentirsi, utili e preziosi per la comunità. E così il loro tempo e le loro abilità si trasformano in un messaggio d’amore per i bambini in difficoltà.

“Insieme. Aspettando il Natale è un’iniziativa che si coniuga con altre attività svolte durante tutto l’anno nelle nostre strutture e volte all’incontro intergenerazionale tra anziani e bambini. Un fattore arricchente che ha comprovati effetti positivi per entrambe le generazioni racconta Alessandra Taveri COO Orpea Italia In questo caso, oltre ai benefici che i laboratori di manualità hanno di per sé si aggiunge il valore immenso della finalità del lavoro, che per i nostri ospiti è stato determinante”.

Le RSA e le Cliniche di Orpea coinvolte nell’iniziativa sono:

  • Torino. Residenza Richelmy per Ospedale Regina Margherita di Torino.
  • San Maurizio Canavese (TO). Villa Turina Amione per Ospedale Regina Margherita di Torino.
  • Trofarello (TO) Casa Di Cura Villa di Salute per La Collina degli Elfi – Govone (CN).
  • Grugliasco (TO). Residenza Consolata per Associazione Amici di Minipuzzle di Torino.
  • Borgaro (TO) Casa Mia Borgaro per l’associazione di volontariato “Ospedale Dolce Casa ODV” che opera presso la S.C. del Presidio Ospedaliero di Ciriè (TO).
  • Asti. Casa Mia Asti per il Reparto Pediatria Ospedale Cardinal Massaia di Asti.
  • Nizza Monferrato (AT). Casa Mia Rosbella per la comunità Il Piccolo Principe della Cooperativa La Strada di Costigliole d’Asti (AT).
  • Novara. Residenza Mater Dei per Associazione Casa Alessia Onlus di Novara.
  • Belgirate (VB). Residenza Arcadia per l’associazione Merlino Onlus di Lesa (NO).
  • Segrate (MI). Residenza San Felice per la Parrocchia San Giuliano di Cologno Monzese.
  • Lentate sul Seveso (MB). Villa Cenacolo per l’Istituto Comprensivo Enrico Toti- scuola dell’Infanzia di Lentate sul Seveso.
  • Verdello (BG) Casa Mia Verdello per TAU Onlus di Bergamo.
  • Sanremo (IM). Residenza Julia per Centro di aiuto alla vita A.P.S. di Sanremo.
  • Venezia. Residenza Venezia per l’associazione Casa Nazareth “Amicizia” di Marghera.
  • Casier (TV). Casa Mia Casier per l’associazione ‘Per mio figlio’ che opera presso l’Ospedale di Treviso.
  • Maserada (TV). Residenza Tre Carpini per AILS Cooperativa della provincia di Treviso.
  • Trieste. Residenza Ad Maiores per Ospedale Burlo Garofalo di Trieste.