In Sala Pastrone il concerto per il Giorno della Memoria

Giovedì 23 gennaio alle  21,15 in Sala Pastrone torna il consueto appuntamento con il Concerto per il Giorno della Memoria, a cura del Circolo Filarmonico Astigiano, in collaborazione con Comune di Asti e ISRAT. In scena Flavia Barbacetto e il Quartetto d’archi dell’Orchestra Classica di Alessandria per “Le candele della Memoria: musica e parole per ricordare…”. Letture tratte da testi di Anna Frank, musiche della tradizione sefardita e della tradizione ebraica.

Voce recitante Flavia Barbacetto, violini Massimo Barbierato e Matteo Ferrario, viola Alessandro Buccini, violoncello Luciano Girardengo, contrabbasso Ferruccio Francia.

Il progetto nasce con l’intento di ricordare il “tempo della follia”, uno dei crimini contro l’uomo senza pari nella storia dell’umanità. Una voce recitante/cantante che interpreta Anna Frank ci esorta a comprendere che la memoria non si insegna ma va raccontata. Attraverso toccanti letture tratte dal diario di Anna, alternate a musiche di tradizione Europea ed Ebraica, i protagonisti condurranno l’ascoltatore ad assumere un atteggiamento di intima riflessione.

Flavia Barbacetto ha recitato in diversi musical e fa parte del trio vocale The Blue Dolls, con le quali si è esibita anche al fianco di Renzo Arbore. Ha collaborato con importanti orchestre e attori del calibro di Neri Marcorè.

L’ensemble cameristico-sinfonico dell’Orchestra Classica di Alessandria svolge le proprie attività in ambito nazionale con musicisti professionisti che si esprimono non solo in ambito classico ma anche jazz e pop. Ha collaborato a numerose colonne sonore per il cinema.

Biglietti 15 euro, ridotto 10 euro. Info e prenotazioni 0141.399057.