Il PlayAsti torna da Gavi vincente

Grazie alla vittoria a Gavi, ottenuta con il punteggio di 0-3 (11-25; 18-25; 23-25), il PlayAsti conserva la seconda posizione. Le alessandrine, ultime in classifica e già virtualmente retrocesse, hanno comunque giocato con impegno. Le astigiane erano riuscite a evitare complicazioni all’andata, e sono riuscite a ripetersi nel ritorno. Per tenere alta la concentrazione, in settimana il PlayAsti ha organizzato un test match con il Chieri ’76 (B2) e il responso è stato positivo.
Obbligate a vincere per tenere il passo delle avversarie, le biancoblu si presentano senza Soriani e scendono in campo con Zampis in regia opposta a Federica Fasano, Dametto e Mussa in banda, Occelli e Fasano al centro e libero Ghiazza. Nel primo parziale è Dametto a fare la voce grossa, con 9 punti personali. Le astigiane controllano agevolmente il set e in pochi minuti si cambia già campo (11-25). Senza storia anche il secondo set, con Zampis e Ivaldi che si affidano spesso all’attacco al centro. Bene sia Calabrese (subentrata per Occelli) sia Arianna Fasano. Dopo due frazioni letteralmente dominate, ancora una volta le biancoblu subiscono un calo. Il Gavi prova ad approfittarne, ma alla fine è il PlayAsti a spuntarla sul filo di lana. Nel terzo parziale spazio anche a Quarello, Cattaneo, capitan Caretto e Sandrone. Da segnalare la continuità di Federica Fasano, a segno per 7 volte nel set finale. “Aldilà del solito calo nel terzo parziale – ha commentato Bellagotti -, siamo riusciti a chiudere una trasferta non scontata in tre set. Ora non dobbiamo sederci, lavoreremo tanto in questa pausa per arrivare pronte allo sprint finale.”
Il successo sul Gavi (per la cronaca l’ottavo consecutivo) permette alle nostre ragazze di tenere il passo delle avversarie coinvolte nella lotta per i Playoff. Vercelli, Savigliano e Lasalliano hanno trovato i 3 punti e i distacchi sono rimasti invariati.
Quando mancano due giornate, il PlayAsti si conferma quindi in seconda posizione, a una sola lunghezza dalla Mokaor (che giocherà con il Gavi) e con tre punti di vantaggio su Savigliano (in campo ad Almese) e Lasalliano (in trasferta con l’Union). A Caretto e compagne è sufficiente quindi trovare 3 punti in due partite per avere la certezza matematica della seconda piazza e dei Playoff.
La prima chance si avrà con Lpm Banca Alpi Marittime, quinta nel girone. Ma per sapere se la regular season ha riservato un lieto fine al PlayAsti bisognerà attendere fino al 27 aprile. Si gioca, come al solito, alle 21 al Palagerbi.

Tabellino: Caretto 4, Calabrese 5, Cattaneo, Dametto 21, Fasano A. 10, Fasano F. 10, Ghiazza (L), Ivaldi 1, Occelli 2, Mussa 3, Sandrone (L), Zampis.

Classifica: Caffè Mokaor Vercelli 58; PlayAsti 57; Vbc Savigliano, Ascot Lasalliano 54; Lpm Banca Alpi Marittime 43; Unionvolley 40; San Paolo, Isil Volley Almese Massi 33; Vega Occhiali Rosaltiora 31; Venaria Real Volley 30; Pallavolo Montalto Dora 28; Cantine Rasore Ovada 26; Lilliput 13; Gavi Volley 4.