Il Piemonte avrà le Palestre della salute

“Le Palestre della salute saranno un punto di riferimento importante per i cittadini piemontesi e dimostrano l’attenzione della Regione verso l’invecchiamento attivo“: è quanto ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali Maurizio Marrone dopo l’approvazione della legge di istituzione  durante la seduta congiunta in sede legislativa della Quarta e della Sesta commissione del Consiglio regionale.

“Per anni le buone intenzioni della legge sull’invecchiamento attivo erano purtroppo rimaste su carta – ha proseguito Marrone – Ora le Palestre della salute potranno candidarsi a partecipare al bando da un milione di euro che sosterrà progetti in favore della popolazione anziana che prevedano azioni volte ad attivare e sostenere percorsi di salute tramite l’educazione e la diffusione di stili di vita sani, della corretta alimentazione e dell’attività motoria e fisica, nonché di screening sanitari dedicati. Per partecipare alla manifestazione di interesse ci sarà tempo fino al 29 dicembre. In Piemonte gli anziani sono e saranno una ricchezza per il futuro della comunità”.

Nelle Palestre della salute, strutture non sanitarie dedicate e riconosciute dalla Regione, si potranno svolgere sotto la supervisione di professionisti con apposite competenze esercizi fisici strutturati (eseguiti su diretta prescrizione medica ed impostati secondo programmi definiti che vengono effettuati in maniera individuale, tenendo conto della specifica condizione patologica) ed attività fisica adattata, per favorire la socializzazione e promuovere stili di vita più corretti.