Il Giro d’Italia approda ad Asti

La 19esima tappa del Giro d’Italia 2020 è pronta ad approdare nel territorio astigiano: l’appuntamento è per questo venerdì, il 23 ottobre. 

Il percorso coinvolgerà il centro storico del capoluogo monferrino: gli atleti entreranno in Asti, indicativamente tra le 16.12 e le 16.47, con provenienza da Castello d’Annone, percorreranno corso Alessandria, piazza I Maggio, via Calosso, corso alla Vittoria con arrivo in piazza Alfieri di fronte al Palazzo della Provincia/Prefettura. Il percorso di gara verrà chiuso al traffico almeno 2 ore prima.

Gli atleti ariveranno alla tappa dopo aver affrontato, il giorno precedente, quella del Parco Nazionale dello Stelvio, che va da Pianzolo ai laghi di Cancano. Il sabato la carovana ripartirà dalla città di Alba, poi si avventurerà in territorio cuneese fino al Passo dell’agnello, da lì scollinerà in Francia passando da Briançon e dal Monginevro, per concludere il suo viaggio a Sestriere.

PROVVEDIMENTI CITTADINI

Asti, tuttavia, essendo sede di arrivo di tappa, dovrà interdire la circolazione con un ulteriore margine di anticipo al fine di consentire gli allestimenti dell’ultimo tratto di gara. Sono pertanto possibili chiusure e rallentamenti della circolazione fin dalle 12.30/13.00. In corso alla Vittoria il transito sarà interdetto fin dalle primissime ore del mattino di venerdì 23. In occasione dell’arrivo degli atleti si verificheranno momentanee interruzioni della circolazione anche sui tratti viabili limitrofi al percorso di gara (in particolare sul corso G. Ferraris e sul corso L. Einaudi). Sul percorso di gara, a partire dal passaggio a livello sul corso Alessandria la sosta sarà vietata dalle ore 00.00 di venerdì 23. 

Sarà altresì vietata la sosta, sempre dalle ore 00.00 di venerdì, su tutto il corso alla Vittora ivi compresa la corsia di marcia con direzione piazzale Vittoria in quanto interessata da strutture di hospitality.