I mille usi dell’aceto in casa

Per chi vuole una casa pulita senza utilizzare prodotti che possono essere inquinanti un rimedio naturale c’è. Esiste un prodotto multifunzione che può essere un vero e proprio alleato per l’igiene e l’ambiente, l’aceto. L’uso dell’aceto in casa permette di eliminare i prodotti chimici e di sostituirli in maniera naturale. Insieme al bicarbonato, all’acido citrico, al limone e al sale, l’aceto è la base di tantissime ricette di detersivi fai da te.
Usato in cosmetica lenisce il fastidio da scottature, dona riflessi chiari ai capelli, combatte la forfora e, nell’evenienza, toglie anche i pidocchi. In lavatrice può prendere il posto dell’ammorbidente, prevenendo tra l’altro l’infeltrimento dei maglioni o dei capi di lana. Può essere usato mensilmente per pulire la lavatrice o la lavastoviglie (ne bastano 250 ml). Usato prima del lavaggio è un ottimo antimacchia. In cucina dà brillantezza alle stoviglie, sgrassa il forno incrostato, se mischiato con il sale rende splendente il rame. Con una manciata di bicarbonato e un po’ di acqua bollente pulisce le tubature e gli scarichi dei lavandini. Mischiato con l’acqua pulisce e disinfetta il frigo. Diluito con dell’acqua aiuta a pulire il gas. In bagno è perfetto per sciogliere il calcare, togliere i cattivi odori dal wc, eliminare la muffa presente sulle piastrelle. Insomma, un’azione milleusi che fa risparmiare e cura la natura.