Grande partecipazione alla camminata e alla pedalata Asti Cambia

Venerdì e sabato Asti si è riempita di molte macchie arancioni che hanno percorso le strade della città camminando e pedalando al grido di “ASTI CAMBIA!”. Dalla periferia al centro città, i partecipanti alla camminata e alla pedalata organizzate dalla Rete Asti Cambia durante la Settimana Europea della mobilità sostenibile hanno voluto dimostrare a se stessi e al resto della cittadinanza che ad Asti ci si può muovere senza auto, in tempi brevi e liberi dallo stress del traffico…
Venerdì i camminatori, che si sono ritrovati in Piazza Alfieri dopo aver percorso circa 3 km partendo da quattro diversi punti della città, erano quasi un centinaio e durante la marcia sono stati intrattenuti da alcuni rappresentanti di Asti Cambia che hanno fatto il punto sulla situazione della qualità dell’aria della nostra città e di quanto incida il traffico a motore.
Sabato invece la partecipazione alla pedalata è stata ancora più importante, grazie all’affluenza di molti studenti e genitori delle scuole medie Martiri, Parini e Brofferio, accompagnati da alcuni volenterosi professori che hanno voluto iniziare con i loro allievi, in questo nuovo e difficile anno scolastico, un lavoro di sensibilizzazione sull’importanza di muoversi sostenibilmente. Ai più di 200 ciclisti riuniti in Piazza Statuto, la Rete Asti Cambia ha voluto trasmettere un messaggio: se ognuno di noi si impegna a fare la propria parte provando a cambiare quelle abitudini dannose per la nostra salute psicofisica, allora Asti potrà concretamente trasformarsi in una città più vivibile e sana.
Anche l’assessore Berzano ha voluto dare un saluto alla comitiva arancione, in particolare promettendo la realizzazione di nuove piste ciclabili a partire dalla prossima primavera. Gli astigiani quindi sono avvisati: camminare e usare la bicicletta ad Asti si può, sta a ciascuno di noi fare il primo passo e la prima pedalata.