Gli appuntamenti della Diocesi per le Festività

Iniziamo il tempo dell’Avvento: tempo di attesa, di preparazione e di accoglienza che ci porterà al Natale. Un tempo importante per riconoscere che il Signore viene ogni giorno a farci visita nella nostra vita. Un tempo per fare memoria della visita che Gesù ha fatto nella storia. Un tempo per riconoscere che Gesù verrà in pienezza alla fine dei tempi. Il disporre il cuore, il prepararsi, il vigilare sono alcuni degli atteggiamenti che ci vengono richiesti perché l’incontro si realizzi, perché l’accoglienza si attui.
Come sempre tutto ciò non può realizzarsi nella fretta e nella distrazione, ma ha bisogno di tempo, di spazi di preghiera e di riflessione, di momenti di incontro e di condivisione con gli altri. Insomma di tutto ciò che ci può aiutare a focalizzare la nostra attenzione e a dirigere il nostro cuore verso il Signore.
Invito tutti voi, cari fratelli nella fede, a vivere con grande impegno spirituale queste 4 settimane perché il Signore passa proprio adesso e proprio qui, non perdiamo l’occasione. Mi rallegra il fatto che in tutte le parrocchie siano state programmate iniziative a riguardo.
In questo tempo di avvento ciascuno diventi più attento anche a quel Gesù che passa nelle persone che incrociamo nella nostra vita, soprattutto in chi ha più bisogno ed è nella difficoltà. Il povero è la carne di Cristo! A questo riguardo, come chiesa Astigiana, attraverso la Caritas, lanciamo la campagna “venne ad abitare in mezzo a noi” che ci vuole richiamare alla serietà e all’impegno dell’accoglienza, che ci chiede gesti concreti di condivisione e accoglienza.
Allora mettiamoci in cammino, o meglio in operosa attesa, perché il Signore non si è stancato degli uomini e nel suo tenero amore continua a farci visita, a venire ad abitare in mezzo a noi. Accogliamolo!

Vi benedico
+ Marco

Iniziative dalla Caritas

Domenica 1 Dicembre: la comunità della Cattedrale e il movimento dei Focolarini accoglieranno due famiglie eritree in arrivo con i corridoi umanitari. E’ per loro l’inizio di un percorso di accoglienza, condivisione ed accompagnamento che dà forma ad un modello di migrazione legale e sicuro che richiede un impegno comunitario. La comunità di Cisterna si è candidata per gli arrivi della primavera 2020. Tutti coloro che desiderano confortarsi sul tema con incontri specifici possono rivolgersi alla Caritas diocesana.
Lunedì 2 Dicembre: prosegue alle ore 21.00 nel salone del Seminario il percorso formativo per i volontari Caritas. La dott.ssa Nunzia De Capite, dell’Ufficio politiche sociali e promozione umana di Caritas italiana, esperta sul reddito di cittadinanza ci aiuterà a riflettere sull’andamento delle povertà in Italia.
Lunedì 16 Dicembre: alle ore 21.00 tutti i cristiani impegnati nel settore della carità sono invitati a partecipare ad un incontro di preghiera al Santuario della Madonna del Portone. Don Igor Sciolla condurrà una meditazione sulla relazione con i più poveri alla luce di un brano della Parola di Dio.

Una bancarella con i prodotti preparati nel Centro diurno per senza dimora Il Samaritano sarà itinerante in città per sensibilizzare sull’importanza di non essere indifferenti a chi vive in povertà assoluta e per raccogliere offerte. L’itinerario è il seguente: domenica 1 Dicembre: Portacomaro Stazione – Domenica 8 dicembre: Viatosto – Domenica 15 dicembre Don Bosco – Domenica 22 dicembre: San Pietro.
Il giorno di Natale, come gli anni scorsi, i senza dimora che frequentano il centro diurno Il Samaritano saranno invitati a pranzo nella parrocchia di Santa Caterina.
Buon cammino, verso il Natale!
Beppe Amico
Direttore Caritas diocesana