Glenn Hughes porta i successi dei Deep Pourple ad Asti Musica

È di nuovo il momento degli artisti internazionali ad Asti Musica, dopo il sound morbido degli America arriva il rock puro di Glenn Hughes: frontman dei Deep Pourple dal 1973 al 1976 e dei Black Sabbath in seguito. Il costo dei biglietti d’ingresso (40, 35 e 20 euro) non ha impedito ai numerosi fans e appassionati di rock di riempire Piazza Cattedrale, alcuni di loro hanno portato con sé vecchi vinili nella speranza di strappare un autografo e arricchire la propria collezione personale, ma voci di corridoio ci dicono che Hughes non sia particolarmente propenso a rilasciarne. Confidiamo in un ripensamento post concerto, anche se le aspettative sono piuttosto basse, vista l’esperienza con gli America. Lo scorso anno *Glenn Hughes* ha deciso di dare il via al tour in cui interpreta i più grandi successi dei *Deep Purple*. Uno spettacolo dinamico, un viaggio nel passato, un omaggio ad una delle band che ha fatto la storia del rock britannico:. Insieme a Glenn Hughes sul palco ci sono *Soren Anderson*alla chitarra, *Jesper Bo Hansen* alle tastiere e il nuovo batterista del progetto* Fer Escobedo*.