Fiera d’autunno:sanzioni per inottemperanza obbligo mascherina

Nel corso dello svolgimento della consueta Fiera d’Autunno, la Polizia Municipale ha rafforzato i controlli di vigilanza per evitare episodi di microcriminalità e di richiamo alle disposizioni governative per limitare il contagio da COVID-19.
Nel corso della giornata di domenica sono state comminate:
–    3 verbali per inottemperanza dell’obbligo di indossare la mascherina
–    1 denuncia per ubriachezza molesta
“Avevamo annunciato che ci sarebbero stati controlli più stringenti da parte della Polizia Municipale di Asti e così è stato fatto. Durante questa tipologia di fiere, i servizi sono incentrati in particolar modo per prevenire episodi di microcriminalità che si possono verificare nel momento in cui le persone si recano presso i banchi dei venditori. Quest’anno però i controlli sono stati finalizzati anche al rispetto delle nuove disposizioni anti-COVID da poco emesse dal Governo nazionale, in particolar modo riguardo il divieto di assembramenti e l’obbligo di indossare la mascherina. Le 3 sanzioni comminate durante tutta la giornata di domenica sono indicative sul comportamento tenuto da parte degli astigiani: la quasi totalità degli avventori alla fiera ha rispettato le norme in questione, mentre le 3 persone sanzionate fanno parte di quella cerchia di persone “negazioniste” che, nonostante il sollecito da parte degli agenti, non hanno voluto indossare la mascherina. Ringraziamo quindi ancora una volta il lavoro della nostra Polizia Municipale, sempre a servizio della città  in questo frangente così importante e delicato come il periodo storico che stiamo vivendo” commentano il Sindaco di Asti Maurizio Rasero e l’Assessore alla Polizia Municipale Marco Bona.