Cultura e Spettacolo

DoveAndiamo, la guida gli eventi da non perdere

•TORINO | FINO AL 5 MAGGIO CONTEMPORARY MONOGATARI
NUOVE NARRAZIONI GIAPPONESI

Un delicato kesa, il mantello rituale buddhista, accanto a un minimale kimono fatto di corda annodata; la struttura imponente delle armature dei samurai di fianco ai video delle performance Umbrella dance e In the garden; le stampe lignee ottocentesche in dialogo con le fotografie che raffigurano attori kabuki: nel nuovo riallestimento della galleria giapponese del MAO, che accosta opere delle collezioni permanenti e lavori dell’artista Kazuko Miyamoto, convivono epoche e linguaggi diversi, che offrono punti di vista distanti ma collaterali su tematiche e simboli ricorrenti e stratificati. maotorino.it

•TORINO | FINO ALL’11 FEBBRAIO SARAH SZE | METRONOME
ALLE OGR LA PERSONALE DELL’ARTISTA

Alle OGR Torino c’è Metronome, prima personale in un’istituzione italiana dell’artista statunitense Sarah Sze (Boston, 1969).
La mostra presenta una nuova opera co-commissionata e co-prodotta dalle OGR Torino con Artangel e ARoS, e il supporto della Victoria Miro Gallery.
L’installazione restituisce tutta la complessità della poetica dell’artista, che dalla fine degli anni Novanta ha sviluppato un linguaggio visivo capace di sfidare la staticità della scultura e di rappresentare l’esplosione di informazioni che caratterizza il nostro presente.
www.facebook.com/OfficineGrandiRiparazioni

•TORINO | FINO AL 4 FEBBRAIO
NUOVA GENERAZIONE. SGUARDI CONTEMPORANEI SUGLI ARCHIVI ALINARI

Nuova generazione è un progetto di CAMERA e FAF Toscana | Fondazione Alinari per la Fotografia, finalizzato all’incremento del patrimonio fotografico pubblico attraverso progetti inediti di giovani artisti.
Il progetto è vincitore di Strategia Fotografia 2022, promosso dal Ministero della Cultura per promuovere e sostenere la ricerca, i talenti e le eccellenze italiane nel campo della fotografia. Matteo de Mayda, Leonardo Magrelli, Giovanna Petrocchi e Silvia Rosi stanno realizzando progetti che, partendo dalle raccolte Alinari, indagano il tema degli archivi come fondamentali giacimenti di storie da ampliare. camera.to

•TORINO | FINO AL 31 MARZO
STAY WITH ME A WHOLE GROWING EXHIBITION

Nel 2024 il Museo Nazionale della Montagna festeggia il 150° anniversario dalla sua fondazione.
Un traguardo importante che, nell’ambito del Programma Sostenibilità, viene celebrato attraverso un palinsesto artistico multidisciplinare incentrato sul tema del cammino, di cui la mostra Stay with Me rappresenta il momento iniziale.
Stay with Me. A Whole Growing Exhibition è concepito come una mostra in divenire, un’indagine ampia e temporalmente aggiornata sul cammino sotto il profilo storico-artistico, sociale e ambientale. museomontagna.org

•TORINO | FINO AL 31 MAGGIO
IL MUSEO DELLE ILLUSIONI SVELA I GIOCHI CHE “INGANNANO” IL NOSTRO CERVELLO

Fino al 31 maggio il Museo delle Illusioni apre le sue porte in pieno centro a Torino, nello storico Palazzo Barolo. Le opere esposte sono un esempio di come il cervello può ingannarci: sta a noi essere sempre vigili e mettere in discussione le apparenze: i giochi percettivi e multimediali sono anche artistici, perché l’arte e la percezione sono un tutt’uno da cui nascono strepitose illusioni. Il sabato e la domenica è possibile accedere al Museo solo tramite la prenotazione online.
museoillusionitorino.com

•Torino | Fino all’11 febbraio
Da Casorati a Sironi ai Nuovi Futuristi

Gli anni Venti del Novecento rappresentano in arte un decennio tra i più sorprendenti della storia nazionale ed europea del XX secolo. La mostra prende le mosse dal 1920 (anno che segna l’ingresso italiano nella temperie artistica del Ritorno all’ordine, caratterizzata dal recupero della classicità in ottica moderna e dal desiderio di una vera e propria rinascita morale e spirituale) e si focalizza su due realtà artistiche, contraddistinte da diversità e corrispondenze, quali Torino e Milano. Le circa 70 opere esposte sono ripartite in quattro sezioni: Felice Casorati | Sei di Torino e cerchia di Casorati | I nuovi Futuristi tra Torino e Milano | Il “Novecento” a Milano
fondazioneaccorsi-ometto.it

•Torino | Fino al 25 febbraio
Michelangelo Pistoletto Molti di uno

Il Castello di Rivoli presenta la grande mostra dedicata a Michelangelo Pistoletto. Allestita negli spazi della Manica Lunga e realizzata a stretto contatto con l’artista, la mostra è incentrata su Molti di uno, una grande opera inedita che si pone come dispositivo attraverso il quale rileggere l’arte di Pistoletto (Biella, 1933).
Tra gli artisti che hanno ridefinito il concetto di arte a partire dalla metà degli anni sessanta del secolo scorso, Pistoletto fin dalla prima metà degli anni cinquanta si interroga sul concetto dell’identità personale e intraprende la via dell’autoritratto come espressione emblematica del suo pensiero.
castellodirivoli.org

•Torino | Fino al 28 aprile
Car Crash. Piero Gilardi e i tesori dell’Arte Povera

La mostra indaga la produzione dell’artista nel corso degli anni Sessanta: dalla fondazione e sostegno allo sviluppo dell’arte povera, e il coinvolgimento nella creazione del Deposito d’Arte Presente di Torino, al suo definitivo affrancamento dal movimento con la mostra Arte povera più azioni povere agli arsenali di Amalfi. Partendo dalla dinamica esperienza del Piper Club con l’esposizione dei Tappeti natura allestiti all’interno del locale torinese nel gennaio 1967, Car Crash esplora il multiforme operato di Gilardi approfondendone le sperimentazioni nell’ambito del design radicale e il suo ruolo centrale in esperienze su scala nazionale e internazionale. parcoartevivente.it

•Torino | Fino al 1 aprile
Francesco Hayez, l’officina del pittore romantico

Arte, storia e politica si intrecciano nella grande mostra che la GAM di Torino dedica al genio romantico di Francesco Hayez, accompagnando il pubblico alla scoperta del mondo dell’artista, all’interno dell’officina del pittore, per svelarne tecniche e segreti. Un percorso originale che pone a confronto dipinti e disegni, con oltre 100 opere provenienti da prestigiose collezioni pubbliche e private cui si aggiungono importanti dipinti dell’artista custoditi alla GAM, come il Ritratto di Carolina Zucchi a letto (L’ammalata) e l’Angelo annunziatore. gamtorino.it

•Torino | Fino al 10 giugno
Liberty. Torino capitale a Palazzo Madama

L’esposizione racconta con un centinaio di opere il fondamentale ruolo di Torino per l’affermarsi del Liberty, un’arte che nella capitale sabauda diviene il fulcro di una storia che travolge ogni aspetto della vita e della società, definendo un’esperienza artistica che dalle suggestioni torinesi si diffonderà in tutto il mondo.
Si tratta di un’operazione focale per l’ingresso di Torino nel RANN di Bruxelles e la sua candidatura a Città Patrimonio Mondiale UNESCO per il Liberty.
www.palazzomadamatorino.it