DONAZIONI DI SANGUE IN CALO E VARIANTE OMICRON


Come evidenziato dall’AVIS Nazionale, la variante Omicron sta causando criticità anche nel settore trasfusionale ed, infatti, a seguito dell’incremento del numero dei contagi, in alcune zone del Paese emergono problemi nella raccolta e questa flessione potrebbe aggravarsi nelle prossime settimane.

A tal proposito, è intervenuto in questi giorni il Presidente Avis Nazionale, dott. Gianpietro Briola, che, nel ricordare ai donatori di prevenire in ogni modo la diffusione del virus, ha invitato la cittadinanza ad iniziare a donare sangue e plasma, sottolineando che si tratta di un gesto etico e solidale.

Il Sindaco Maurizio Rasero, donatore Avis, condividendo l’appello del Presidente Briola, sottolinea l’importanza della donazione continuativa e volontaria perché oltre a costituire una risposta all’emergenza medico-sanitaria, non genera nuove emergenze. Per tale motivo, invita gli astigiani interessati a prendere contatto allo 0141/210410 per programmare e prenotare la donazione presso il centro Avis di Asti.

Asti, 14 gennaio 2022