Cultura e Spettacolo

Domenica 4 febbraio alle 17 nuovo appuntamento con Passepartout en Hiver

Conversazioni d’inverno, il ciclo di incontri promosso dalla Biblioteca Astense Giorgio Faletti e dalla CNA di Asti, che si terrà fino al 3 marzo tutte le domeniche alle 17 in biblioteca. Un programma principalmente dedicato alle figure femminili: nella storia, come Lina Guenna Borgo ed Emilia Cardona e nell’oggi come autrici, relatrici e curatrici di libri, guardando a chi ci accompagnerà in questo percorso. Non mancheranno variazioni sul tema.

Domenica 4 febbraio alle 17 presentazione del volume “Il mare verde. La Riserva naturale della Val Sarmassa”, a cura di Laurana Lajolo, a dialogo con i giornalisti Beppe Rovera e Francesco Antonio Lepore.

Nel trentesimo anniversario dell’istituzione della Riserva naturale della Val Sarmassa l’Associazione culturale Davide Lajolo con l’Associazione paesaggi vitivinicoli Langhe Roero e Monferrato UNESCO ha promosso attività teatrali, mostre, incontri per festeggiare il “compleanno” della Riserva e ha pubblicato (Edizioni Langhe Roero Monferrato) il libro “Il mare verde La Riserva naturale della Val Sarmassa”, a cura di Laurana Lajolo.

Il volume illustra, con saggi scientifici e storici e immagini evocative, l’originale mosaico delle componenti paleontologiche, naturalistiche, letterarie, economiche, turistiche di educazione ambientale e di attività sportive, che contraddistinguono la Riserva. Propone un percorso variegato e interessante di approfondimenti e letture, che fanno emergere l’unicum della Riserva.

La Riserva della Val Sarmassa, emersa milioni di anni fa nel mare Padano del Pliocene, intreccia un affascinante dialogo tra natura e lavoro contadino, tra memorie e produzioni d’eccellenza e conferisce alle comunità locali il senso di identità e appartenenza. Dalle sue radici arcane prendono ispirazione ogni anno eventi di letteratura, musica, teatro, arte.

In molti saggi del volume si fa riferimento al tenace impegno delle comunità del territorio, protratto nel corso di vent’anni, per difendere la Valle, prima da speculazioni edilizie e poi da discariche industriali e di rifiuti urbani, fino ad ottenere il riconoscimento di area protetta dalla Regione Piemonte nel 1993.

La Valle, ricca di vigneti pregiati e di boschi storici, che ospitano interessanti giacimenti fossiliferi, molte specie di avifauna, piante autoctone centenarie, ha acquisito una connotazione letteraria attraverso gli scritti di Davide Lajolo, che per primo ha segnalato il pericolo di cementificazione di quelle colline conchigliose e ha definito poeticamente la Valle della Sarmassa “il mare verde del mio paese”.

“Il mare verde. La Riserva naturale della Val Sarmassa” è articolato in sezioni tematiche.

Nella sezione “Nascita e prospettive” Laurana Lajolo, presidente dell’Associazione culturale Davide Lajolo, ricostruisce la lunga e difficile battaglia condotta dalla popolazione, dalla Cantina di Vinchio Vaglio Serra, da amministratori e organizzazioni ambientaliste e agricole al fine di difendere e valorizzare la Val Sarmassa. Gianfranco Miroglio, già presidente dell’Ente Parchi Astigiani, ricorda l’apporto gestionale e progettuale dell’Ente. Le prospettive di sviluppo del patrimonio paleontologico sono indicate da Livio Negro, presidente dell’Ente di gestione del Parco

Come nelle scorse edizioni, a ogni evento saranno presenti artisti della CNA Artisti, coordinati da Marisa Garramone, che offriranno l’interpretazione grafica del tema proposto prima di ogni incontro

Artista ospite Viviana Gonella: astigiana, ha iniziato la sua carriera artistica negli anni ’70. Dopo un periodo dedicato al figurativo e al mondo femminile, negli ultimi anni ha dedicato attenzione al paesaggio, utilizzando lastre tipografiche e stracci imbevuti di colori.

Questi i prossimi eventi in programma:

11 febbraio “L’ufficiale in bicicletta”, Ornella Testori in dialogo con Nicoletta Fasano. Artista: Nicola Collucciello;

18 febbraio “Il racconto dell’opera straniera. Un viaggio nel mondo dell’opera lirica francese, tedesca, russa e di altre nazionalità”, Piergiorgio Bricchi in dialogo con Enzo De Maria. Artista: Giorgio Grosso;

25 febbraio “L’ultima carezza”, Barbara Alessio e Franco Fassola in dialogo con Selma Chiosso. Artista: Paolo Viola;

3 marzo “Eredità educativa di Lina Guenna Borgo”, Associazione Culturale Le donne della Lina in dialogo con Laurana Lajolo. Artisti: Rossana Turri e Marisa Garramone.

Ingresso libero. Maggiori dettagli su www.bibliotecastense.it