Dicembre astigiano: Le luminarie, i presepi, i cuochi itineranti e i parcheggi gratuiti

Si è svolta presso il palazzo del Comune di Asti la conferenza stampa di presentazione del dicembre astigiano, molte le novità in programma fra gli eventi che culmineranno con il Capodanno. Ha aperto l’incontro il Sindaco Maurizio Rasero il quale ha risposto ad alcune polemiche che in questi giorni hanno infiammato i social network. La prima è quella relativa all’assenza di luminarie nelle vie cittadine dovuta, ha spiegato, ai recenti disagi provocati dalle forti piogge delle ultime settimane, a causa delle quali l’azienda incaricata del rifornimento di materiali illuminotecnici, ha dovuto posticipare la data di consegna. Si è quindi deciso di procedere con l’installazione delle luci in occasione della festività dell’otto dicembre. La seconda polemica è quella che contrappone l’accuratezza con la quale viene organizzato e gestito il mercatino di Natale di Govone rispetto a quello astigiano. A questo proposito Rasero ha voluto ricordare il gran numero di iniziative che contraddistinguono la nostra città nell’arco dell’intero anno, come il Palio, la Douja d’or, le mostre eccellenti (quella dedicata alle opere di Monet è tutt’ora visitabile presso il Palazzo Mazzetti) cosa che non si può dire del paese di Govone. Rasero ha chiuso il suo intervento confermando la propria disponibilità ad accogliere proposte costruttive utili alla comunità. Anche l’assessore alla cultura Gianfranco Imerito ha voluto sottolineare l’impegno dell’amministrazione cittadina nel voler sempre creare eventi di interesse pubblico, a proposito del “dicembre astigiano” ha menzionato alcune iniziative legate al Teatro Alfieri quali il “Danilo Amerio Circus”, che il 10 dicembre vedrà il noto cantautore Danilo Amerio condividere il palco con gli artisti circensi di Artemakìa. A seguire, il 12 dicembre, lo spettacolo Antigone nella formula ideata per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. Infine ha confermato un’iniziativa che lo scorso anno ha riscontrato molto successo ovvero lo speciale abbonamento (tre o cinque spettacoli) per la stagione in corso al Teatro Alfieri, un’idea regalo alternativa. Fra le autorità presenti anche la coordinatrice principale degli eventi, Loretta Bologna, e il direttore dell’ASCOM Claudio Bruno, a testimoniare la sinergia creata con le associazioni di categoria, con particolare orgoglio ha mostrato le locandine ideate appositamente dal Maestro Antonio Guarene. Una delle novità che caratterizzeranno le festività 2019/2020 è sicuramente la tensostruttura riscaldata con trecento posti a sedere e con palco per musica e spettacoli, che ospiterà alcuni stand gastronomici i quali proporranno piatti della tradizione piemontese, a cura dell’Associazione Italiana Cuochi Itineranti. Ecco gli appuntamenti principali:
– Fino al 27/12 in Piazza Statuto: presepe cittadino
– 8/12: tradizionali luminarie di Natale in città
– Fino al 6/01 in Piazza Statuto: pista di pattinaggio su ghiaccio
– 8/12: canti natalizi in Via della Valle (Coro la Bisoca di Villanova), mercatino eno-gastronomico sotto ai Portici Anfossi, Il “Bosco magico di Babbo Natale” in via Cavour (a cura di ASCOM e CONFCOMMERCIO)
– Dal 9/12 (Atrio del Municipio) e dal 14/12 ( Museo Diocesano San Giovanni ) mostre di presepi
– 14/12: presepe vivente napoletano (in corteo dalle ore 18 con partenza dal Museo Diocesano San Giovanni)
– 21/12: al mattino (dalle 9 alle 12) presso la biblioteca astese si terranno un mercatino, un corso di origami e alcune letture con Babbo Natale mentre al pomeriggio si terrà la sfilata dei piccoli dei comitati di Rioni, Borghi e Comuni con partenza alle 16 da Piazza San Martino e arrivo in Piazza Alfieri.
– Dal 30/12 saranno attivi gli stand gastronomici come sopra descritto.
– 31/12 dalle ore 21.30: Capodanno in Piazza – Yum in concerto e dalle 23 musica con Franco Branco DJ. A Mezzanotte brindisi con spumante e panettone in Piazza San Secondo.
– 01/01: tradizionale concerto di Capodanno con l’Orchestra Sinfonica di Asti, al Teatro Alfieri.
Per agevolare gli acquisti, dal 10 al 24 dicembre 2019 dalle ore 8 alle ore 19, i parcheggi delle zone Corona saranno gratuiti con l’utilizzo del disco orario, per una sosta massima di due ore.

Serena Schillaci