Dal Pnrr oltre 7 milioni per musei e biblioteche

La graduatoria dei progetti di aggiornamento digitale e ammodernamento di musei, archivi, biblioteche e luoghi della cultura pubblici e privati ammessi al finanziamento sulla missione 1 del Pnrr, elaborata dal Ministero della Cultura, comprende 21 istituzioni piemontesi per un importo complessivo di 7.095.000 euro.

Nel darne notizia l’assessore regionale alla Cultura Vittoria Poggio evidenzia che “i progetti sono tutti mirati a incrementare la qualità dell’offerta museale e archivistica, che è la vera sfida per renderli più fruibili e accoglienti. È stato premiato il lavoro delle istituzioni pubbliche e private, che hanno prodotto un grande risultato frutto di una programmazione mirata ad in tempo i finanziamenti del Pnrr. Con questi finanziamenti grazie ai fondi europei sono finora arrivati in Piemonte 137 milioni, destinati a crescere ancora”.

Sono previsti piani di rinnovo dei sistemi di comunicazione ma anche la rimozione di barriere architettoniche, in particolare per non vedenti per i quali sono previsti percorsi tattili, esperienziali e visite guidate. In generale tutti i piani di rigenerazione portano l’impronta digitale per renderli attrattivi soprattutto per i più giovani e per i ricercatori, che potranno studiare a distanza reperti e documenti antichi.

I progetti finanziati

Sono 16 quelli ubicati in provincia di Torino: finanziati con 449.962 euro il Museo di Arte Contemporanea di Rivoli, il Museo Egizio di Torino con altri 499.767 euro per alcuni interventi di eliminazione delle barriere e aggiornamento dei sistemi digitali, l’Associazione Apriticielo che gestisce il Museo dell’Astronomia di Pino Torinese ha ottenuto più di 246.000 euro, la Fondazione Missione della Consolata 200.000 euro, la Fondazione Camera – Centro Italiano per la Fotografia 195.200 euro, il Centro per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali della Venaria Reale 492.000 euro, il Museo di Arti Orientali 302.000 euro, la Pinacoteca Francesco Tabusso di Rubiana più di 161.000 euro, il Museo Mineralogico della miniera di Traversella 500.000 euro, il Museo di Antropologia criminale Cesare Lombroso 500.000 euro, la Biblioteca Peano del Dipartimento di Matematica dell’Università di Torino 499.000 euro, la Biblioteca G. Ponzio del Dipartimento di Chimica dell’Università di Torino 499.000 euro, la Biblioteca Civica di Chivasso 363.870 euro (e 499.000 come precedentemente scritto), la Biblioteca Civica Arduino di Moncalieri 114.757 euro.

In provincia di Alessandria sono tre i progetti finanziati: la Gipsoteca Giulio Monteverde di Bistagno 498.140 euro, il Comune di Novi Ligure 233.677 euro per il Museo dei Campionissimi, il Complesso museale ebraico di Casale Monferrato 95.672 euro.

In provincia di Cuneo sono stati assegnati 500.000 euro per l’Architrave Lou Lindal e 406.350 euro per la Biblioteca Ferrero di Alba.

In provincia di Novara andranno 26.500 euro al progetto del Museo Etnografico e Antropologico C.G Fanchini di Oleggio.

In provincia di Vercelli premiato con 310.240 euro il progetto di ammodernamento del Sistema Bibliotecario dell’Università del Piemonte Orientale A. Avogadro.