Da oggi visibile in chiaro il cortometraggio con il dramma di un popolo e la concorrenza alla nostra corilicoltura

Esce oggi, domenica 1 novembre, sul canale YouTube di Coldiretti Piemonte il documentario “Né Tonda né Gentile”, nato da un’idea di Coldiretti e realizzato dal giornalista Stefano Rogliatti.

“Il documentario – spiega il direttore provinciale Coldiretti, Diego Furia – è nato nell’ottica di portare avanti un’operazione di trasparenza e continua su questa scia anche la diffusione che, in epoca Covid, deve necessariamente fare ricorso all’on-line. Qui ad Asti avevamo organizzato la programmazione al teatro Alfieri, ma se le restrizioni per la pandemia non ci consentono questo tipo di divulgazione, vogliamo comunque rivolgerci ai nostri associati, a tutti i corilicoltori, e non solo: vogliamo arrivare all’intera popolazione per smuovere le coscienze e mostrare che cosa avviene in Turchia da dove proviene il 70% della produzione mondiale di nocciole”.
Secondo quanto filmato durante il breve soggiorno di Rogliatti in quei territori, si è già intuito, dalla presentazione del “docufilm” avvenuta il 15 ottobre scorso a Torino, cosa ci sia dietro ai dolci che mangiamo: un lavoro molto rischioso, senza tutele, senza contratto e svolto in condizioni di sostanziale schiavitù. Senza tralasciare il fatto che, oltretutto, la nocciola turca, che fa concorrenza sleale alla corilicoltura piemontese, viene prevalentemente prodotta con metodi estremamente diversi e rischiosi per la salubrità, ne sono un esempio i metodi di raccolta in climi particolarmente umidi e, ancora di più, i sistemi di essiccazione molto rudimentali praticati addirittura lungo le principali vie di comunicazione. “Abbiamo voluto portare alla luce – sottolinea il presidente di Coldiretti Asti, Marco Reggio – quello che, verosimilmente per la necessità di certe industrie, non si vuole far emergere, ma riteniamo possa essere una denuncia necessaria per testimoniare ai principali acquirenti l’importanza di sostenere la nostra produzione attraverso un’equa remunerazione dei corilicoltori, del loro lavoro e dei valori racchiusi nel prodotto stesso”.
Il documentario è integralmente visibile sul canale Youtube di Coldiretti Piemonte, basta cliccare sul seguente link: https://www.youtube.com/playlist?list=PLkJHdyMq5FufdSKPnt-zPWE24OKRa8qLo . Da non perdere.