Contributi ai gruppi di Protezione civile del Piemonte

L’assessorato alla Protezione civile della Regione Piemonte, all’interno di una programmazione pluriennale, ha nuovamente messo al centro dell’attenzione i gruppi locali di Protezione civile, individuando, a seguito di differenti bandi, 140 realtà di volontariato che beneficeranno di 1.350.000 euro da destinare in via preferenziale all’acquisto di vestiario, dispositivi di protezione, mezzi e attrezzature, consentendo così alle migliaia di volontari di operare più efficacemente sul territorio.

“In questi anni l’attività della Protezione civile è stata a pieno ritmo – osservano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore Marco Gabusi – Sappiamo quanto sia necessario che gli operatori abbiano divise e strumentazioni sempre più performanti per rispondere con tempismo alle richieste garantendo la loro incolumità. Non esiste giorno, festivo o feriale che sia, in cui i gruppi di Protezione civile non siano presenti, insieme alle Forze dell’ordine, a prendersi cura di tutti noi. Sono persone che senza sosta mettono la collettività davanti a tutto. I contributi economici che possiamo dare come Regione sono il nostro ‘grazie’ tangibile per questo loro lavoro silenzioso ma incessante”.

Nel dettaglio: 25 realtà di volontariato dell’Alessandrino che beneficeranno di circa 224.000 euro, 8 dell’Astigiano di oltre 111.000, 40 del Cuneese di oltre 322.000, 6 del Novarese di circa 65.000 euro, 61 del Torinese di circa 555.000 euro.