Concorso nazionale Oscar Green 2019 per giovani agricoltori

Torna “Oscar Green”, il premio nazionale per l’innovazione dei giovani in agricoltura. Fino al 18 marzo prossimo possono partecipare tutte le imprese condotte da un under 40 che abbiano saputo innovare nella tradizione. Le iscrizioni si possono effettuare online, attraverso il sito www.oscargreen.it e anche con l’aiuto della segreteria di Coldiretti Giovani Impresa che organizza il concorso, ad Asti si può contattare il numero telefonico 0141.380.431.

“Osare è futuro” è il tema dell’edizione 2019, perchè in questi ultimi anni i giovani agricoltori hanno dimostrato di sapere osare, facendo registrare un vero boom nell’iscrivere nuove imprese per iniziare nuove attività. Fra i motivi della scelta di intraprendere nuove attività agricole, c’è sicuramente anche il legame con i nonni che hanno saputo tramandare ai nipoti il fascino di un mestiere al contatto con la natura e predisposto ad accogliere la creatività tipica dei giovani.

Dalla sintesi ideale fra le nuove e le vecchie generazioni, proprio in un periodo economico difficile, il settore primario ha saputo sviluppare in chiave moderna antichi saperi, dimostrando che “osare si può”.

“L’innovazione nella tradizione – ci svela Danilo Merlo, leader di Giovani Impresa Coldiretti Asti e Piemonte – è il segreto principale dei giovani agricoltori di successo. Prendendo esempi dal passato, ai giorni nostri si possono elaborare idee che quasi sicuramente incontreranno i favori dei consumatori”.

Sono molti gli esempi di successo basati sull’innovazione nella tradizione, intercettati, in tredici edizioni, dal concorso nazionale “Oscar Green”. Come ha fatto Marco Francesconi di Moasca, giovanissimo allevatore di capre, vincitore nella scorsa edizione della selezione regionale per la sua creatività introdotta nell’azienda agricola della zia,  inventando “Yo-Ice” un ghiacciolo allo yogurt di latte caprino. Anche Paolo Novara di Capriglio, approdato nell’edizione precedente alle finali nazionali, per aver saputo inventare il prosciutto di coniglio, proveniente dal suo allevamento della riscoperta razza autoctona del Monferrato.

Modernità ed innovazione nella tradizione dunque piace ed incontra il favore dell’opinione pubblica. “D’altra parte – sottolinea Danilo – le cose buone non hanno tempo. E’ così, un po’ per tutti i prodotti, e vale per tutte le colture agricole e per tutti i palati dei consumatori”.

IL CONCORSO

Giovani agricoltori che investono il proprio futuro nella terra, ragazzi che non senza difficoltà puntano tutto sul settore agricolo perché credono fortemente nelle proprie idee innovative. Reinventarsi rinnovando antiche tradizioni di famiglia, regalando al nostro secolo un’agricoltura più creativa, dinamica e che crea occupazione. Per questi giovani, pionieri di un nuovo modello di sviluppo, come ricorda Veronica Barbati, Delegata Nazionale di Giovani Impresa Coldiretti, è stato creato il premio Oscar Green. Il concorso ha lo scopo di dare la meritata visibilità a chi ha saputo osare, a tutti quei ragazzi che hanno costruito (molti partendo da zero) con grandi sacrifici, realtà imprenditoriali che sono diventate parte dell’eccellenza Made in Italy.

SEI LE CATEGORIE

Impresa3.Terra premierà i progetti di quelle giovani aziende agroalimentari che hanno creato una cultura d’impresa esemplare, riuscendo a incanalare creatività, originalità e grande abilità progettuale per lo sviluppo e la crescita dell’agricoltura italiana coniugando tradizione e innovazione.

Campagna Amica valorizzerà i prodotti tipici italiani su scala locale, nazionale e mondiale rispondendo alle esigenze dei consumatori in termini di sicurezza alimentare, qualità e tutela ambientale.

Sostenibilità ambientale è la parola d’ordine di quei progetti che promuovono un modello di sviluppo sostenibile, riducendo al minimo la produzione di rifiuti, risparmiando energia e materiali attraverso processi che tutelano l’ambiente.

Fare Rete prende in esame quei modelli di imprese, cooperative, consorzi agrari, società agricole e start up, capaci di creare reti sinergiche in grado di massimizzare i vantaggi delle aziende agroalimentari e del consumatore finale.

Noi per il sociale promuove quei progetti volti a rispondere a bisogni della persona e della collettività, grazie alla capacità di trasformare idee innovative in servizi e prodotti destinati a soddisfare esigenze generali e al tempo stesso creare valore economico e sociale.

Creatività centra l’attenzione sull’originalità di idea, di prodotto e di metodo.

I PREMI

Tutte le imprese che parteciperanno al concorso riceveranno un attestato di partecipazione e avranno la possibilità di aggiudicarsi i riconoscimenti regionali con conseguente importante visibilità mediatica anche in occasione della notte degli Oscar Green del Piemonte. Entro il 15 maggio, progetti più meritevoli avranno accesso alla fase nazionale per entrare nelle top 15 ed ottenere:

■ entreranno nel DVD “Oscar Green 2019”;

■ avranno spazi di promozione sui media nazionali;

■ le loro storie e i loro video saranno pubblicati sul sito Oscar Green per tutto il 2020;

■ avranno una consulenza gratuita da parte di Credit Agri Italia per un progetto di sviluppo di impresa e l’accompagnamento al finanziamento dello stesso.