Come prenderti cura della tua pelle quando indossi la mascherina

A causa della pandemia scatenata dal Covid-19, proteggersi è obbligatorio, un gesto essenziale per proteggere noi e gli altri. Ma la mascherina può mettere a dura prova la pelle: per mantenere un colorito luminoso, segui questi consigli e suggerimenti.

Con metà dei nostri volti coperti da una mascherina mentre siamo in giro il modo in cui trattiamo la nostra pelle sta cambiando insieme a tutto il resto. Importantissimo: l’uso delle mascherine implica la conoscenza delle linee guida del Ministero della Salute, da seguire attentamente per prevenire la diffusione del virus durante la pandemia COVID-19. Ad esempio, assicurati che la maschera copra sia il naso che la bocca, di lavarti le mani dopo averla tolta e di smaltirla (o riutilizzarla) correttamente. Indossare una maschera è un gesto essenziale per proteggerci dal Covid-19, da fare assolutamente; bisogna però sapere che tende a soffocare la pelle, i pori sono bloccati e compaiono imperfezioni come punti neri e brufoli. Per evitare la proliferazione di batteri, è imperativo avere un’ottima protezione della pelle. Bisogna inoltre ricordare l’importanza di rimuovere il trucco ogni sera, detergere e nutrire la pelle.
Abbiamo quindi ripetuto l’importanza di indossare una mascherina, obbligatoria nei luoghi pubblici e all’aperto in tutta Italia. Se è diventato essenziale ogni giorno per proteggere la nostra salute, vediamo ora come preservare e curare la pelle del viso.

Idrata bene il viso prima di indossare la mascherina
Per mantenere la tua pelle sana, devi fare una buona routine di bellezza. La mattina prima di uscire e prima di indossare la maschera, scegli una crema con una finitura leggera che corrisponda al tuo tipo di pelle, perché se è troppo ricca, potrebbe ostruire i pori. Assicurati inoltre che contenga un complesso di principi attivi destinati a isolare e proteggere dalle aggressioni esterne. Sono invece da evitare i prodotti skincare con sostanze ostruenti, come quelli siliconici, che portano a irritare la pelle. Meglio scegliere creme ricche di bisabolo, lenitive e riparatrici, e quelle con acido ialuronico e aloe. Da non dimenticare anche il passaggio fondamentale della pulizia mattina e sera. La pelle ha bisogno di essere lavata quotidianamente. Le pelli grasse, secche, miste e normali hanno caratteristiche ed esigenze diverse.

Perché la mascherina favorisce la comparsa di brufoli, arrossamenti e irritazioni
La mascherina crea un microclima caldo e umido sulla pelle, soprattutto sulle guance e intorno alla bocca. Ciò può causare eruzioni cutanee come brufoli o arrossamenti pruriginosi e irritanti in alcuni casi. Il tessuto e gli elastici inoltre strofinano a lungo l’epidermide e la irritano.
Purtroppo nonostante l’adolescenza sia passata da tanto tempo, qualche brufolo può sempre fare la sua comparsa. Fastidioso problema per tanti ragazzi, l’acne, lieve o grave che sia, cerchiamo a tutti i costi di farla scomparire e nascondere gli imbarazzanti brufoli.
Se hai qualche brufolo, trattali localmente con prodotti adeguati, in particolare con trattamenti formulati con acido salicilico o acido azelaico che consentono di asciugare e ridurre le imperfezioni.

Limita il trucco sotto la mascherina protettiva
Anche se ti piace molto truccarti, è importante sotto la mascherina limitarne l’uso, perché il fondotinta, ad esempio, può impedire alla pelle di respirare, soprattutto se applicato in quantità eccessiva. Rischi di aggravare il fenomeno infiammatorio. Di tanto in tanto puoi ovviamente truccarti, evitando il fondotinta e scegliendo prodotti più leggeri e traspiranti come le CC cream.

Punta tutto sugli occhi
Per risaltare gli occhi quando indossi la mascherina, gioca molto con colore e luce per accentuare lo sguardo. Con gli ombretti giusti illumina i tuoi occhi, scegliendo la tonalità secondo il tuo colore naturale.

Post expires at 5:18pm on Tuesday June 1st, 2021